News 1 min

PS5, Sony costretta a ridurre la produzione iniziale

Purtroppo inizialmente saranno disponibili meno console del previsto

Stando ad un articolo pubblicato da BloombergSony Computer Entertainment avrebbe ridotto il volume di produzione stimato di PS5 per l’anno fiscale in corso, che terminerà il prossimo marzo, di quattro milioni di unità, portando il totale a circa undici milioni, a causa di problemi di resa del SoC della console.

Ricordiamo che, lo scorso luglio, sia Bloomberg che Nikkei avevano entrambi riferito che Sony Interactive Entertainment aveva aumentato gli ordini di produzione iniziali di Playstation in risposta al crescere della domanda causato dalla pandemia di COVID-19 e l’azienda puntava a realizzare dieci milioni di pezzi entro la fine del 2020.

Tuttavia, come riporta Bloomberg, i rendimenti sono risultati piuttosto bassi (circa il 50%) e questo ha limitato la capacità di produzione. Al momento, sembra che la situazione stia migliorando, ma non è ancora stabile da quel punto di vista.

Non mancate all’appuntamento di domani sera con il nuovo evento speciale dedicato alla console. La trasmissione, che seguiremo in diretta con voi, durerà circa 40 minuti e sarà dedicata principalmente ai videogiochi in arrivo su PS5, sia al lancio che successivamente. C’è anche grande fermento per scoprire il prezzo e la data d’uscita della macchina, soprattutto dopo che Microsoft ha svelato ogni dettaglio inerenti alle sue Xbox Series X e Xbox Series X.

Volete prenotare PlayStation 5 quando saranno aperti i preordini? In caso di risposta positiva, potete tenere d’occhio la pagina dedicata a questo indirizzo.