PS5: i piani alti di Sony avrebbero respinto altre presentazioni precedenti

Secondo quanto rivelato da Alanah Pearce durante lo streaming Kinda Funny, Sony avrebbe in precedenza rifiutato altre possibili idee per eventi di presentazione di PS5, perché non all'altezza delle aspettative

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 28 Maggio 2020 - 13:16

La presentazione ufficiale di PlayStation 5 è probabilmente più vicina di quanto non sia mai stata: come rivelato dal giornalista Jason Schreier, che allo stato attuale non ha ancora mancato un’anticipazione di quelle che ha proposto, il 3 giugno sarà il giorno in cui assisteremo a un primo showcase della next-gen di casa Sony. Tuttavia, secondo quanto dichiarato da Alanah Pearce durante il noto appuntamento con Kinda Funny, n realtà Sony avrebbe in precedenza scartato altre presentazioni.

Secondo quanto spiegato da Pearce, la compagnia giapponese avrebbe deciso, con i suoi piani alti, di scartare precedenti proposte avanzate da Sony Interactive Entertainment per rivelare le novità su PS5. Il motivo sarebbe legato al fatto che l’azienda volesse qualcosa di molto professionale, in linea con le aspettative per la presentazione di un nuovo prodotto, che potesse coinvolgere almeno venticinque o trenta persone – e non qualcosa di registrato a casa.

playstation 5 ps5

Per raggiungere questa professionalità, secondo la fonte, Sony avrebbe quindi deciso di aspettare il più possibile, in maniera tale da presentarsi in un certo modo all’appuntamento con il pubblico per PS5.

Effettivamente, la precedente presentazione di Cerny – anche se bisogna sempre considerare che siamo in tempi di COVID-19 – aveva fatto chiacchierare non solo per la linea scelta per i contenuti, ma anche per come era stata confezionata in sé, tra sagome digitali e green-screen forse un po’ troppo identificabili.

Vedremo, quindi, cosa potremo aspettarci da questo nuovo appuntamento del 3 giugno, nell’attesa che venga confermato.

Fonte: Kinda Funny | VIA: ResetEra




TAG: playstation 5