News 2 min

PS5 introvabile fino a metà 2022? Parla Foxconn

La disponibilità limitata di PS5 non verrà risolta ancora per un altro anno

Lo stock limitato di console PS5 e Xbox Series X|S potrebbe continuare fino a metà 2022 a causa della carenza di componenti per computer.

La notizia arriva da Foxconn, il più grande fornitore di colossi informatici tra cui Google e Microsoft, che ha previsto il prolungarsi della scarsità di console fino al secondo trimestre del prossimo anno.

Il motivo principale per cui i giocatori non riescono ad acquistare le console next-gen è legato alla mancanza in commercio di chip elettronici necessari per la loro produzione.

Ad originare questa penuria di materiali di produzione è stata la pandemia, che dallo scorso marzo ha causato la chiusura di tantissimi impianti di fabbricazione di semiconduttori.

Una conseguenza diretta di ciò è stata la disponibilità limitata di schede grafiche da parte di aziende come AMD e Nvidia.

Young Liu, il presidente di Foxconn, ha stimato che quest’anno a causa della mancanza di chip verrà spedito il 10% in meno di prodotti rispetto a quanto previsto in precedenza.

Allo stesso tempo, la domanda di processori è superiore del 10/30% rispetto alla produzione, come spiegato a Nikkei Asia.

Al momento, uno dei pochi Paesi a registrare una vendita importante di PlayStation 5 è stato il Giappone, che nell’ultimo mese ha portato il suo totale a 580.211 pezzi venduti.

Il deficit di chip elettronici ha colpito severamente anche grandi aziende come Sony e Microsoft, che si sono di recente unite ad altre quindici società, tra cui la Camera di Commercio degli Stati Uniti, per chiedere aiuto all’amministrazione Biden.

Il presidente degli USA ha risposto firmando un ordine esecutivo per avviare un’indagine di cento giorni sulla fornitura di semiconduttori.

Stando alla lettera inviata all’amministrazione Biden, la carenza di chip elettronici ha una grossa influenza anche sulla sicurezza nazionale.

Questo significa che verrà data la precedenza alla fabbricazione di prodotti per la sicurezza del Paese rispetto alla produzione delle console per i videogiocatori.

Essendo quindi così alta la richiesta di schede grafiche AMD e Nvidia, il problema della disponibilità limitata di PlayStation 5 e Xbox Series X|S non verrà risolta per almeno un altro anno.

Microsoft ha fatto presente di aver dato per acclarato che nel 2021 sarà sulla stessa barca di Sony per quanto riguarda la reperibilità delle nuove console, il che vuol dire che quello iniziato da poco sarà ancora un anno complicato in tal senso.

Questo nonostante, secondo gli analisti, sarà fino a sei volte più facile ottenere una PS5 o una nuova Xbox nei prossimi mesi.

Volete ottenere giochi gratis ogni mese? Acquistate un abbonamento PlayStation Plus di 12 mesi su Amazon.