News 2 min

PS5 e Xbox Series X introvabili? Arrivano buone notizie per le scorte

Le scorte di PS5 e Xbox Series X potrebbero aumentare entro la fine dell'anno.

Potrebbero essere arrivate novità importanti per le scorte di PS5 e Xbox Series X, le console next-gen che, soprattutto nel caso della piattaforma di casa Sony, sono ancora oggi molto difficili da acquistare.

La situazione è ormai tristemente nota a tutti gli appassionati: a causa della crisi nel mercato di chip e semiconduttori, le case produttrici non stanno riuscendo a soddisfare l’enorme domanda, mitigata soltanto in parte da Microsoft grazie a Xbox Series S (potete acquistarla in offerta su Amazon).

Sebbene il CEO di Intel avesse avvertito che le previsioni sulla carenza di scorte erano ben lontane dall’ottimismo, in queste ore un’altra analisi importante sembra essere del parere opposto.

Come riportato da Wccftech, il CEO di Turtle Beach, una delle aziende leader nella realizzazione di cuffie gaming su console, ha infatti avuto occasione di parlare anche della reperibilità di PS5 e Xbox Series X, lasciandosi andare anche a previsioni ottimistiche.

Durante l’ultima earnings call dell’azienda con i propri investitori, il CEO Juergen Stark ha infatti sottolineato che la situazione sembra essere in miglioramento e che probabilmente sarà più facile riuscire ad acquistare le console già entro la fine dell’anno.

Anche Turtle Beach ha infatti riscontrato non poche problematiche per l’ordine dei semiconduttori, evidenziando però che adesso è più facile riuscire a piazzare gli ordini con mesi di anticipo: ritiene dunque plausibile che anche Sony e Microsoft possano seguire presto il loro esempio.

«I nostri tempi per ordinare i semiconduttori, e tutto ciò che ne consegue, sono ancora follemente elevati, ma non ci permettono più di bloccare la nostra offerta perché, ormai, ci siamo abituati. E piazziamo gli ordini con largo anticipo.

Ci aspettiamo che Sony e Microsoft faranno la stessa identica cosa: questo consentirebbe di agevolare le scorte a disposizione. Ovviamente non possiamo predirlo con assoluta certezza, ma di certo è quello che stiamo assumendo osservando i numeri e ritengo sia una previsione ragionevole».

In altre parole, nonostante i tempi per la fornitura di semiconduttori continuino a essere decisamente problematici per i produttori di console, le aziende sarebbero ormai abituate a prendere le giuste contromisure per garantire una produzione duratura nel tempo.

Se la previsione dovesse rivelarsi corretta, Sony e Microsoft dovrebbero presto essere in grado di produrre un maggior numero di PS5 e Xbox Series X già entro la fine del 2022. Certamente, i fan si augurano che sia davvero così: non resta che incrociare le dita e sperare che arrivino ulteriori conferme al riguardo.

A causa della carenza di scorte, i bagarini stanno infatti continuando a proporre prezzi da capogiro: un fenomeno che può essere fermato solo con un maggior numero di console e acquistando solo a cifre «ufficiali».

Nel frattempo, il settore tecnologico ha già dimostrato di non volersi fermare davvero mai: AMD sta già lavorando a potenziali SOC per PS6 e le prossime Xbox.