PS5 e Project Scarlett, la CPU Zen 2 ridurrà i tempi di sviluppo

News
A cura di Paolo Sirio - 1 Settembre 2019 - 17:44

Tim Ash di BoxFrog Games, sviluppatore indipendente dietro il titolo di combattimento aereo Lost Wing, ha svelato a GamingBolt che la CPU Zen 2 inclusa in PS5 e Project Scarlett ridurrà di fatto i tempi dello sviluppo di un gioco.

Secondo Ash, la nuova CPU di AMD rappresenterà “un salto in avanti enorme”, dal momento che permetterà di “liberarci di così tante restrizioni riguardo a quanti calcoli potessimo fare al volo”.

Gli sviluppatori hanno infatti “così tante idee che sono molto difficili o persino impossibili da implementare nella generazione attuale di console”, e passare alla nuova permetterà loro di applicarle.

PS5 e Project Scarlett, la CPU Zen 2 ridurrà i tempi di sviluppo

Inoltre, avere un processore tanto performante “riduce i tempi di sviluppo in maniera significativa, dal momento che servirà meno tempo per l’ottimizzazione”.

Tutto materiale per gli sviluppatori, insomma, che stanno già mettendo le mani sui primi dev kit con risultati che speriamo diventino di dominio pubblico il prima possibile.

Project Scarlett è prevista per la stagione natalizia del 2020, mentre PS5 non è stata ancora presentata formalmente.




TAG: Project Scarlett, PS5