News 2 min

PS4, quando l’orologio si spegnerà non si potrà più giocare: colpa dei trofei

In futuro potrebbe diventare infatti impossibile riprodurre giochi su PS4, sia fisici che digitali: colpa dei trofei e dell'orologio interno.

In questi giorni alcuni utenti hanno fatto una scoperta molto preoccupante per il futuro di PS4: prossimamente potrebbe diventare infatti impossibile riprodurre giochi, sia fisici che digitali.

Nei giorni in cui perfino importare salvataggi da PS4 a PS5 sembra un’impresa titanica, questa notizia potrebbe spaventare e non poco tutti i possessori della precedente console di punta di Sony.

Questa scoperta è saltata alla luce in seguito alle proteste di alcuni utenti per l’arrivo del DRM Denuvo anche su PS5: un sistema di protezione che, per quanto si sia rivelata efficace, ha anche abbassato spesso le performance dei giochi PC.

Come riportato da IGN India, l’account Twitter «Does it play?» ha però voluto sottolineare che gli utenti, invece di preoccuparsi di Denuvo, dovrebbero spaventarsi di uno specifico errore che si potrebbe verificare quando si spegnerà la batteria interna dell’orologio.

L’errore CE 34878-0, che si verificherebbe in queste condizioni, rende infatti tutti i file digitali inutilizzabili, a meno che PS4 non sia in grado di riconnettersi ai server PSN. Questo renderà inoltre impossibile riprodurre giochi fisici dai propri dischi, non solo quelli quindi scaricati e conservati sulla console.

L’utente Lance McDonald, un dataminer conosciuto soprattutto per le sue scoperte relative a Bloodborne, come dialoghi tagliati e la possibilità di uccidere l’Automa facendola diventare aggressiva, ha anche spiegato dettagliatamente perché si verificherebbe l’errore.

«Questo errore avviene perché i trofei su PS4 richiedono che l’orologio del sistema (che non è possibile alterare o modificare) sia corretto, in modo che gli utenti non possano cambiare la data per far sembrare che li abbiano ottenuti in anticipo.

Se la batteria della tua PS4 muore, anche i tuoi giochi moriranno».

Parole non esattamente incoraggianti per il futuro della console, anche se ha poi cercato di tranquillizzare i giocatori.

Innanzitutto, come specificato prima, questo potenziale brick avverrebbe solo quando si verificano due condizioni ben precise: i server PS4 non devono più essere attivi e la batteria interna deve essersi guastata.

Lance McDonald ha poi specificato che per correggere questo errore basterebbe una semplice patch che permetta di giocare offline, senza poter sbloccare trofei: dubita però che questo succederà mai perché l’intervento avrebbe una «priorità bassa».

In ogni caso, si tratta di una scoperta allarmante per un futuro che va sempre di più verso il digitale. Se la situazione dovesse preoccuparvi, sappiate che cambiando voi stessi la batteria e facendola sincronizzare coi server della console, il problema automaticamente sarà risolto.

Considerando che perfino il papà di PS5 è appassionato di trofei, anche se si rifiuta di platinare i giochi multiplayer, la speranza è che comunque possa arrivare presto un intervento per scongiurare questa situazione.

Se, in attesa di PS5, volete portarvi avanti e acquistare le cuffie, potete farlo approfittando della disponibilità su Amazon.