La posizione di GOG sull’Epic Games Store

"Con Thronebreaker abbiamo iniziato con un'esclusiva, poi abbiamo deciso di condividerlo con un pubblico più ampio; è stato la prova che le esclusive forse non funzionano per noi"

News
A cura di Paolo Sirio - 24 Agosto 2019 - 11:51

L’ingresso di Epic Games Store nel mercato dei negozi online ha dato uno scossone evidente al mondo dei videogiochi e in particolare a quello per PC.

Da un lato abbiamo gli sviluppatori contenti per la quota minore richiesta da Epic Games rispetto a Valve e Steam per soggiornare sulla piattaforma, dall’altro gli utenti che lamentano la poca trasparenza e la carenza di funzionalità sul client.

Ma come la pensano i concorrenti?

La posizione di GOG sull’Epic Games Store

PCGamesN ha chiesto un parere al global communications manager di GOG Marcin Traczyk, che ha premesso come per lo store polacco “la competizione è sempre benvenuta”.

“Come con ogni business, ci stiamo adattando al volo alla situazione del mercato. Ma allo stesso tempo con le soluzioni che offriamo stiamo dando ai giocatori la possibilità di scegliere”.

Sul tema delle esclusive, GOG ha le idee abbastanza chiare: “con Thronebreaker abbiamo iniziato con un’esclusiva, poi abbiamo deciso di condividerlo con un pubblico più ampio; è stato la prova che le esclusive forse non funzionano per noi, perché non vogliamo limitare il numero di persone che può avere accesso al gioco”.

Nei giorni scorsi aveva parlato dell’Epic Games Store anche Microsoft, mostrando un’apertura nei suoi confronti a patto che non si parli di esclusive.




TAG: Epic Games Store, gog