Pachter e il 2019: vedremo The Elder Scrolls VI e una Switch solo portatile

PREVISIONI
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 3 Gennaio 2019 - 15:16

I videogiocatori conoscono il nome di Michael Pachter, noto analista dell’industria videoludica per Wedbush Securities, che affronta spesso disamine su cosa potrebbe o non potrebbe attenderci nel prossimo futuro. Questa volta, l’esperto è stato interpellato dai colleghi di GamesIndustry, che gli hanno chiesto cosa dobbiamo aspettarci da questo 2019. Le risposte di Pachter sono state decisamente sorprendenti, dal momento che ha parlato soprattutto dell’uscita di The Elder Scrolls VI e di una nuova Nintendo Switch.

michael pachter

Finalmente The Elder Scrolls VI

L’esperto di mercato ritiene che The Elder Scrolls VI abbia possibilità di vedere la luce già quest’anno, nonostante Bethesda abbia sempre parlato di un progetto in fase embrionale e ancora lontano. Il motivo è presto detto: il flop di Fallout 76.

Secondo Pachter, il contraccolpo è stato notevole e Bethesda ha bisogno di una hit per rilanciarsi, motivo per cui “accelererà lo sviluppo di The Elder Scrolls VI”. L’analista ha ricordato che aveva previsto l’arrivo del gioco di ruolo nel 2019 anche quando venne interpellato sull’argomento nel 2016 e nel 2017.

Una nuova Switch?

Inoltre, Pachter ritiene che quest’anno potrebbero concretizzarsi le indiscrezioni relative a una variante di Nintendo Switch: mentre alcuni parlavano di una macchina magari aggiornata, secondo lui si tratterà invece di una console “gemella”, concentrata solo sul gioco in portatile.

I suoi Joy-Con saranno, secondo lui, collegati al corpo e non estraibili (il che quindi taglierebbe fuori anche la modalità da tavolo, ndr) e sarà venduto senza la base di ricarica per il collegamento all TV. Certo, perderebbe il senso del nome “Switch”, che fa proprio riferimento al passaggio senza interruzioni dall’uso portatile a quello domestico, ma Pachter si aspetta che un progetto così possa vedere il lancio quest’anno al più economico prezzo di $199.

Pachter e il 2019: vedremo The Elder Scrolls VI e una Switch solo portatile

Le altre previsioni per il 2019

Tra le altre cose, secondo l’analista quest’anno vedremo OverwatchBlackout (la battle royale di Call of Duty: Black Ops IIIIndr) venire proposti da Activision Blizzard come free-to-play.

Inoltre, Pachter prevede quattro giochi AAA per Ubisoft, tra cui Skull & Bones, Splinter Cell, Watch Dogs e un nuovo Rainbow Six. Anche Take-Two annuncerà i suoi nuovi progetti – uno dedicato alla serie BioShock e uno firmato da Rockstar, entrambi attesi per il 2020. L’esperto si aspetta anche un annuncio molto molto vicino di un nuovo Borderlands.

Per quanto riguarda Respawn, invece, per l’analista vedremo sia Titanfall 3 che il nuovo gioco a tema Star Wars – con il primo che dovrebbe arrivare entro settembre.

overwatch

Come vi sembrano le previsioni di Pachter? Quale vorreste vedere concretizzarsi più di tutte le altre?

Fonte: GamesIndustry




TAG: nintendo switch, the elder scrolls vi

OffertaBestseller No. 1