Nuovo appuntamento con Gwent Challenger questo weekend: in diretta dalle miniere di sale

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 26 Aprile 2018 - 0:00

Con un breve comunicato ufficiale, CD Projekt ha annunciato che il prossimo weekend assisteremo al nuovo appuntamento con Gwent Challenger, il campionato che sta mettendo di fronte i migliori giocatori di Gwent nel suggestivo scenario della miniera di sale Wieliczka, in Polonia.”Il Challenger di aprile è il prossimo torneo della serie esport ufficiale di The Witcher Card Game. Questa volta, l’evento si terrà nella miniera di sale “Wieliczka” — uno dei maggiori monumenti della cultura in Polonia, patrimonio mondiale dell’UNESCO — in cui 8 tra i migliori giocatori del mondo di GWENT combatteranno per i Crown Points e per una parte del montepremi di 100.000$. Inoltre, il vincitore si assicurerà un posto nella gran finale della nostra serie esport: i GWENT World Masters.Il torneo inizia con i quarti di finale il 28 aprile. Le semifinali, cosi come l’esibizione finale si terranno il 29 aprile. Le partite saranno trasmesse sul canale ufficiale di Twitch di CD PROJEKT RED e su masters.playgwent.com, con aggiornamenti regolari sull’account di GWENT Masters. A presentare l’evento sarà Jesse Cox, accompagnato dai giocatori e streamer di GWENT del calibro di: Miguel “MegaMogwai” Guerrero León, Dane “McBeard” McBurnie, Connagh “Merchant” Hawkins e David “ImpetuousPanda” Gil Nolskog. Il team di presentatori non può che completarsi con Sean “Swim” Huguenard e Francesca “Jaggerous” Jagger.Durante l’evento, gli spettatori saranno in grado di guadagnare ricompense di gioco semplicemente guardando il torneo. Queste includono barili di carte, un titolo speciale e la carta preferita del vincitore. Maggiori dettagli sul funzionamento dei Twitch Drop sono disponibili qui: playgwent.com/twitch-drops.GWENT Challenger è parte dei GWENT Masters — la serie esport ufficiale di GWENT: The Witcher Card Game. Per una completa panoramica sui GWENT Masters, incluse le regole, le date dei tornei e i formati, visita masters.playgwent.com.”




TAG: gwent