Le notizie sui prossimi State of Play per The Last of Us e PS5 sono probabilmente fake

Delle voci di corridoio sul futuro di PlayStation si stanno inseguendo, in queste ore, ma si tratta con alte probabilità solo di fake

RUMOR
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 13 Agosto 2019 - 15:30

Segnaliamo ai nostri lettori che, in queste ore, insistenti voci stanno circolando per la Rete, affermando che Sony avrebbe già fissato dei nuovi State of Play – rivelati da una Gola Profonda del management di PlayStation – per scandire le tappe del suo prossimo futuro. Secondo l’informatore, un evento si terrebbe a novembre, dedicato principalmente all’allora imminente Death Stranding, a Star Wars: Jedi Fallen Order e all’annuncio della data d’uscita di The Last of Us – Part II, che sarebbe fissata per maggio 2020.

La stessa fonte afferma, inoltre, che a febbraio la compagnia starebbe pianificando un nuovo PlayStation Meeting per presentare al grande pubblico la nuova PlayStation 5 – che conterebbe proprio sul gioco Naughty Dog e su Ghost of Tsushima come titoli cross-platform.

ps5

Il nostro invito è a trattare tutte queste informazioni come fake agostani e poco altro, fino a prova contraria. Sappiamo, infatti, che Star Wars: Jedi Fallen Order ha un accordo di promozione con Microsoft e le piattaforme Xbox (anche se non è mai stato precisato in cosa consistesse), il che renderebbe curioso vedere il gioco di EA protagonista di uno State of Play insieme ad alcuni dei più attesi titoli di casa PlayStation.

Inoltre, se davvero Sony svelasse PS5 già a febbraio, facendo sapere che un titolo atteso come The Last of Us – Part II sarà cross-platform, taglierebbe di fatto il mercato a una delle sue più aspettate esclusive di fine generazione: l’avventura di Ellie, secondo la medesima fonte, esordirebbe a maggio, quindi tre mesi dopo l’annuncio di PS5. Non sarebbe una mossa di marketing contro-producente per quello che dovrebbe essere un lancio con i fiocchi su PS4, considerando che Sony stessa afferma che aver rivelato l’imminenza di PS5 ha rallentato le vendite della sua attuale console?

In qualsiasi modo stiano le cose, noi di SpazioGames non possiamo che invitarvi a trattare quanto sta circolando per il web con tutta la diffidenza del caso, fino a quando non sarà Sony stessa ad esprimersi. Oltretutto, il topic su ResetEra da cui hanno avuto il la queste informazioni è stato chiuso dai moderatori, che a loro volta ritengono che «non c’è motivo di credere che tutto questo sia vero».

Vi terremo ovviamente informati.

Fonte: ResetEra




TAG: breaking news, playstation 5, playstation state of play, the last of us part 2