Niente cameo di Angelina Jolie nel nuovo Tomb Raider, gli autori spiegano perché

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 17 Marzo 2018 - 0:00

Dopo l’ottimo debutto al botteghino statunitense, arrivano delle curiosità per Tomb Raider, il nuovo film dedicato a Lara Croft e ora nelle sale. La pellicola vede il debutto del premio Oscar Alicia Vikander nei panni dell’archeologa più famosa del mondo, ma i produttori del film hanno rivelato che avevano pianificato un cameo di Angelina Jolie.Niente cameo di Angelina Jolie nel nuovo Tomb Raider, gli autori spiegano perchéAlicia VikanderRicorderete la Jolie per essere stata la prima a dare un volto cinematografico a Lara Croft, rispettivamente in Lara Croft: Tomb Raider e Tomb Raider: La Culla della Vita, nel 2001 e nel 2003. L’idea degli autori era quella di rappresentare una sorta di scena che facesse da passaggio di testimone tra la Jolie e la Vikander, ma alla fine la cosa si è conclusa in un nulla di fatto—per motivi puramente narrativi.A spiegare la situazione è stato il producer Graham King, che nel corso di un’intervista concessa ai colleghi del sito CinemaBlend ha spiegato che quella di questo film «non è mai stata una storia con un momento in cui potessimo, come dire? Passare il testimone» ha dichiarato.Niente cameo di Angelina Jolie nel nuovo Tomb Raider, gli autori spiegano perchéAngelina Jolie«C’era questo tipo di tono nel film, per avere il cameo avremmo dovuto cambiarlo. Gli studio hanno detto ‘c’è un modo di inserire Angie in qualche scena? Non dovremmo averla che, tipo, passa il testimone, o qualcosa del genere?’. Lo capisco per motivi di marketing e da parte degli studios, assolutamente, ma è una cosa che non dava la sensazione di essere omogenea con il nostro film. Una scena così avrebbe potuto compromettere l’equilibrio» ha ragionato King.Niente cameo, quindi, in favore di un comparto narrativo che vuole immergerci completamente nella nuova Lara Croft. Una scelta che apprezzate per amor di sceneggiatura, o avreste preferito un cameo della Jolie a costo di sospendere per un po’ i toni della pellicola? Mentre ci ragionate, non dimenticatevi che la SpazioGames Story di marzo è proprio dedicata a Tomb Raider: al suo interno, trovate la recensione del film, gli approfondimenti e le immancabili retrospettiva sulla serie, tra cinema e videogiochi.Fonte: IGN USA




TAG: tomb raider film