Nexon porta in tribunale tre giocatori per cheating

A cura di Raxias - 25 Giugno 2014 - 0:00

Altro che ban e limitazioni varie, Nexon ha deciso di usare la mano pesante con i cheaters. La famosa compagnia specializzata nella produzione di titoli online ha infatti accusato di ostruzione di attività commerciale tre ragazzi tra i 17 e i 18 anni, portando di fatto la questione nei tribunali della giustizia ordinaria. E’ la prima volta in assoluto che in Giappone viene iniziata una causa legale per un motivo di questo tipo e non è ancora chiaro quale tipo di decisione potrebbe prendere il giudice, ciò che è sicuro è che i giocatori hanno violato le condizioni e i termini di utilizzo. Nexon porta in tribunale tre giocatori per cheating




TAG: nexon