News 2 min

Modern Warfare 2 è un trionfo, ma Activision ha già annunciato un nuovo Call of Duty «premium»

Activision non si ferma più e annuncia un nuovo Call of Duty «premium» per il 2023.

Dopo il grande successo ottenuto da Call of Duty Modern Warfare 2 in pochissimi giorni, sembra che Activision abbia già iniziato a programmare il futuro della saga con un capitolo che, stando alle loro ultime dichiarazioni, sarebbe addirittura imminente.

Le prime indiscrezioni parlavano di una volontà della saga di fermarsi e prendersi una pausa, dopo il flop del precedente Vanguard, ma pare che l’entusiasmo ottenuto per il secondo capitolo di Modern Warfare (lo trovate su Amazon) possa aver rimescolato le carte in tavola.

Call of Duty Modern Warfare 2 è stato infatti il capitolo che ha venduto più copie in assoluto nel suo weekend di apertura, portando anche a numeri da record anche per la componente online che, a causa del grande afflusso di utenti, ha avuto non pochi problemi durante il day one.

Il publisher ha rilasciato nelle scorse ore un comunicato stampa, arrivato in seguito all’ultimo consueto report finanziario: come riportato da GamesRadar+, al suo interno viene ribadito che la saga non intende fermarsi e che Activision sta già preparando un nuovo Call of Duty «premium» in uscita nel 2023.

Un annuncio che sembrerebbe dunque confermare un nuovo capitolo per il prossimo anno, anche se le cose in realtà potrebbero essere diverse: secondo quanto riferito da Jason Schreier di Bloomberg, tra i primi ad anticipare lo stop per il prossimo anno, quello che il publisher avrebbe in mente non sarebbe affatto un nuovo gioco.

Secondo il giornalista, sarebbe infatti in arrivo una corposa espansione a pagamento per Modern Warfare 2, ricca di contenuti e sviluppata da Sledgehammer: sarebbe proprio la grande quantità di aggiunte ad aver spinto il publisher a chiamarla un’esperienza «Premium».

Schreier continua infatti a ribadire che il prossimo vero nuovo capitolo della serie uscirebbe soltanto nel 2024 e sarebbe sviluppato da Treyarch: per quanto riguarda invece la release dell’anno prossimo, potrebbe trattarsi di un’espansione standalone che non richiederebbe necessariamente avere a disposizione COD Modern Warfare 2. Lo stesso Schreier non si è infatti detto sicuro che possa davvero essere richiesto il gioco base.

Ovviamente al momento si tratta semplicemente di indiscrezioni che vi invitiamo a prendere con le dovute precauzioni, ma ciò che appare certo è che anche il prossimo anno vedremo un’esperienza «Premium» basata su Call of Duty. Vi terremo prontamente aggiornati non appena avremo ulteriori novità sulla vicenda.

Nel frattempo, se siete curiosi di scoprire ulteriori dettagli sull’ultimo capitolo della saga, sulle nostre pagine trovate la recensione completa di Call of Duty Modern Warfare 2.