Migliore Grafica e Comparto Tecnico – Spaziogames Awards 2018

Awards
A cura di Matteo Bussani - 17 Dicembre 2018 - 11:34

Stiamo arrivando alla fine dell’anno e, oltre all’appuntamento dedicato al Calendario dell’Avvento, è giunto il momento di aprire con le danze degli Spaziogames Awards 2018.
Eccoci dunque di fronte a un’altra grande annata di videogiochi, in cui cercheremo di trovare chi è riuscito a spuntarla in alcune categorie, alcune classiche altre un po’ più particolari. Le votazioni sono state svolte dall’intera redazione di Spaziogames.it, e siccome le nominations sono state collegiali, estrapoleremo da queste una classifica, per ogni categoria con i titoli più meritevoli, in ordine di numero di preferenze.

A questo link potrete trovare tutte le votazioni già svolte:
Tutti i vincitori degli Spaziogames Awards 2018

La prima categoria che vogliamo svelare è quella dedicata al titolo migliore per grafica e comparto tecnico. Due aspetti che giudicano dunque il valore tecnico di una produzione e che trasforma il codice del motore di gioco in un’immagine a schermo di senso compiuto.

Battlefield V – 5° Classificato

Al quinto posto troviamo lo sparatutto di DICE. Pur essendo un capitolo con alti e bassi, le potenzialità del Frostbyte non mancano di stupire. La qualità della realizzazione tecnica è lodevole e la “menzione d’onore” arriva in virtù della predisposizione del motore di gioco alle nuove tecnologie, tra cui il Ray-Tracing, introdotto di recente grazie alle capacità delle nuove schede grafiche nVidia RTX.

Dragon Ball FighterZ – 4° Classificato

Si è conquistato la quarta posizione in questa categoria grazie alla resa del motore 3D con la tecnica del cel shading. Gli Arc System Works sono riusciti a creare un picchiaduro impressionante, bellissimo da vedere, fedele allo stile dell’anime, al punto da averlo reso quasi indistinguibile dalla fonte originale in alcune scene. Un titolo che sfiora il podio, ma che si candida a pieno titolo per lottare negli Awards di categoria.

Forza Horizon 4 – 3° Classificato

Quando si pensa che il meglio sia stato già raggiunto, Playground Games tira fuori dal cappello un titolo che migliora l’impossibile. Un racing inesauribile, tecnicamente pazzesco, che ci lascia sperare in grande per le future IP di queste software house. Inutile addentrarci in spiegazioni, basta ribadire che l’open world dell’arcade racing Xbox è il migliore del genere e riesce a sorprendere su qualunque piattaforma Xbox, pur dando il meglio su One X.

God of War – 2° Classificato

L’esclusiva Sony sfiora la vittoria. Alla conta, manca un punto alla vetta, ma nonostante ciò il titolo dei Santa Monica Studios, ha messo in mostra un dettaglio tecnico incredibile e un’attenzione ai dettagli maniacale. L’immagine a schermo è impeccabile, e sorprende l’utilizzo di un unico piano sequenza che unisce tutta l’esperienza di gioco ed “elimina”, o meglio maschera, qualunque caricamento.

Vincitore Miglior Comparto Tecnico e Grafico

Red Dead Redemption 2 – 1° Classificato

Se dovessimo fare un semplice discorso grafico, Red Dead Redemption 2 forse non sarebbe in cima, ma analizzando globalmente il lato tecnico, il titolo Rockstar può vantare lo stato dell’arte della tecnologia per un Open world. Il dettaglio paragonato alla dimensione della mappa, l’intelligenza artificiale degli NPC, i giochi di luce impareggiabili e le animazioni cinematografiche, per non parlare della telecamera dinamica, sono tutti elementi che portano il titolo a conquistare la palma della vittoria e ad aggiudicarsi il titolo di vincitore nella categoria grafica e comparto tecnico di questa generazione. Ma non vi preoccupate, lo rivedremo presto.

 




TAG: Spaziogames Awards 2018