Microsoft continua a supportare Kinect, ma solo dove lo ritiene sensato

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 19 Giugno 2015 - 0:00

Aaron Greenberg di Microsoft ha concesso alcune dichiarazioni a GameSpot, parlando anche del futuro di Kinect. Come ricorderete, in quello che potremmo definire il primo corso di Xbox One, il dispositivo era ritenuto irrinunciabile per la console, al punto da essere inserito nel suo bundle – cosa che aumentò irrimediabilmente il prezzo finale del prodotto.Microsoft continua a supportare Kinect, ma solo dove lo ritiene sensato Ad oggi, la casa di Redmond è ancora interessata a sviluppare videogiochi per Kinect, ma solo “laddove la cosa ha un senso,” come spiegato dallo stesso Greenberg: “siamo assolutamente interessati a supportare ancora Kinect, quindi continueremo a farlo, laddove la cosa ha senso.””Vogliamo davvero che Kinect sia un’opzione per i nostri clienti. Per quanto mi riguarda, lo adoro. Accendo Xbox One con Kinect, lo uso per divertirmi, lo uso per catturare screenshot e tutte quelle cose. Mi piace poter tenere in mano il controller ed utilizzare i comandi vocali. Ma, francamente, ci sono anche molte persone che vogliono un compromesso più conveniente, e che non vogliono avere l’obbligo di pagare per averlo. Quindi non le costringeremo a farlo. Diamo alle persone la possibilità di scelta” ha concluso.Voi utilizzate abitualmente Kinect?




TAG: kinect