News 1 min

Microsoft avrebbe avviato trattative per acquistare uno studio in Giappone

L'ondata di acquisizioni è tutt'altro che finita, afferma Bloomberg

Microsoft starebbe puntando l’acquisizione di un nuovo studio, dalle dimensioni non ancora ben chiare, in Giappone.

A riferirlo è Bloomberg, secondo cui l’ondata di acquisizioni partita nel 2018 e conclusasi con l’accordo con l’intera ZeniMax Media sarebbe tutt’altro che finita.

«Ci sono prove per cui Microsoft starebbe cercando di fare acquisizioni nel paese, anche se non ha ancora finalizzato un accordo con un grande nome lì», si legge nel report.

«Alcuni sviluppatori in Giappone, da piccoli a grandi, hanno detto di essere stati approcciati riguardo all’acquisizione del loro business».

Tuttavia, queste fonti hanno preferito restare anonime e rifiutato di dare dettagli riguardo alla buona riuscita o meno delle negoziazioni.

Jeremy Hinton, responsabile delle operazioni Xbox in Asia, ha spiegato che la compagnia è sempre aperta a discussioni con creatori che abbiano una corrispondenza con il marchio, ma che non ci sono annunci da fare in questo momento.

Phil Spencer, boss di Xbox, non ha mai nascosto la sua passione per il Giappone, specialmente all’ultimo Tokyo Game Show.

Allo stesso modo, in tempi non sospetti aveva rivelato che gli sarebbe piaciuto estendersi proprio in quel territorio, dove Microsoft è storicamente debole da un punto di vista videoludico.

Potete pre-ordinare subito la vostra Xbox Series X al miglior prezzo su Amazon