Anteprima 4 min

Mass Effect Legendary Edition | Anteprima – Lo abbiamo visto in azione

Mass Effect Legendary Edition è un unico pacchetto che comprende la stellare trilogia dedicata a Shepard e al suo equipaggio. Vi raccontiamo qual è il suo stato di forma.

Quando si parla della trilogia di Mass Effect è del tutto normale e comprensibile perdersi nei felici ricordi di quella che fu un’opera monumentale, per la BioWare di allora. Prima ancora che l’esperimento di nome Andromeda dimostrasse che era la saga del comandante Shepard e del suo equipaggio a essere la stella più brillante, i giocatori di mezzo mondo chiedevano già a gran voce una riproposizione in chiave moderna di quel pezzo di storia dei videogiochi che in pochi riusciranno a dimenticare.

Piattaforma:
PC, PS4, XONE
Genere:
gioco-di-ruolo
Data di uscita:
14 Maggio 2021
Sviluppatore:
BioWare
Distributore:
Electronic Arts

Com’è ormai consuetudine per EA, quando un progetto di grande spessore o di grande richiamo passa sotto il suo controllo, è sempre lecito aspettarsi un versione remastered. Lo abbiamo visto con Need for Speed: Hot Pursuit Remastered e con altri titoli, e siamo piuttosto certi che tutte le volte che se ne presenterà l’occasione, la tendenza non presenterà di certo un’inversione di marcia.

Mass Effect Legendary Edition, il ritorno di un mito

D’altra parte, con Mass Effect Legendary Edition l’occasione è davvero ghiotta sia dal punto di vista delle potenziali vendite, sia per tutti coloro appartenenti alle nuove generazioni che hanno voglia di recuperare una pietra miliare del genere. E per tutti gli altri, invece? Per chi ha sviscerato tutto e conosce a menadito ambientazioni, storie e conseguenze delle battaglie spaziali, ne varrà davvero la pena? Si tratta di domande a cui potremo trovare risposta solo nel momento in cui avremo tra le mani la versione definitiva di Mass Effect Legendary Edition, su cui fino a oggi vigeva il più stretto riserbo. Grazie a un evento digitale organizzato da EA, abbiamo finalmente avuto la possibilità di dare un’occhiata a come sta venendo su il progetto di restauro.

 

Non si è trattata di una prova diretta, e per la verità nemmeno gli sviluppatori si sono lanciati in una sessione di gioco da osservare in ambiente protetto per poterne così ricavare impressioni di seconda mano. È stata piuttosto una presentazione che si è concentrata in larga misura su delle spiegazioni legate alla visione del progetto e alla necessità di accontentare tutti coloro che ne chiedevano uno svecchiamento.

Dopo di ciò, il team ha mostrato dei video comparativi e alcuni stralci di gameplay utili a far capire le reali differenze tra la trilogia originale e la Mass Effect Legendary Edition. Il titolo che pare ne beneficerà maggiormente dovrebbe essere proprio il primo capitolo della trilogia, che è per ovvie ragioni quello su cui è necessario lavorare con più attenzione.

Mass Effect si rimette a nuovo con il ritorno della trilogia di Shepard

Tuttavia i giocatori non dovranno affatto aspettarsi un lavoro che possa far fare un salto trionfale della trilogia nei tempi moderni, perché non si tratta di né di un remake, né tantomeno di un’operazione che possa ridisegnare da zero alcuni elementi di gioco che sono irrimediabilmente invecchiati.

Va però detto, da quanto visto nell’evento dedicato a Mass Effect Legendary Edition, che BioWare sembra aver fatto qualcosa in più del semplice compitino che prevede il solo svecchiamento grafico, e che verranno introdotte di fatto alcune piccolissime migliorie per quanto riguarda il gameplay.

Con Mass Effect Legendary Edition avrete in un unico cofanetto tutti e tre i giochi originali
Originale e Legendary Edition

Avremmo voluto vedere quantomeno un filmato completo dove poter saggiare tutta la bontà di Mass Effect Legendary Edition, ma gran parte dell’evento si è concentrato su dei mini video comparativi in cui veniva affiancata la versione originale su PC a risoluzione 4K accanto a quella su cui sta lavorando il team di sviluppo. Ebbene, nonostante si notino i progressi tecnici, il risultato non ci ha esattamente fatto sobbalzare per la meraviglia, e il merito è in larga parte dovuto ai vecchi Mass Effect, che appaiano ancora oggi dei titoli di tutti rispetto.

Le novità del pacchetto

Mass Effect Legendary Edition include le campagne in singolo e oltre quaranta contenuti scaricabili di Mass Effect, Mass Effect 2 e Mass Effect 3, tra cui armi, armature e pacchetti promo; il tutto, rimasterizzato e ottimizzato per il 4K. Come già lasciato intendere, il capitolo a beneficiarne maggiormente sarà il primo. Avrà un sistema di puntamento migliorato e delle novità per il controllo della squadra e della visuale, più altre micro-migliorie non così rilevanti che si estenderanno agli altri due giochi, che adesso possono essere fatti partire attraverso un unico launcher. Inoltre, il sistema di creazione dei personaggi sarà universale per tutti e tre i giochi.

I mini video comparativi di Mass Effect Legendary Edition ci hanno mostrato un lavoro approfondito sui modelli dei personaggi e dei comprimari, con dettagli che daranno finalmente più credibilità ai loro volti e alle armature. Nel dettaglio, il mapping della pelle non è più smorto e non offre più quell’effetto un po’ di plastica, avvantaggiandosi di luci e ombre capaci di far avvicinare i visi a quelli delle produzioni più moderne. Lo stesso vale per tutti gli altri elementi  legati al vestiario, con materiali dove shader aggiornati e fitte trame di tessuto in alta risoluzione si lasciano alle spalle l’opacità e l’aspetto un po’ arretrato del passato.

Ve lo ricordate tutti, vero?
Originale e Legendary Edition

Nei video comparativi abbiamo anche visto il modo in cui una singola scena riesce a conferire maggiore autenticità al realismo di ciò che si troveranno di fronte i giocatori. Nella fattispecie, se prima il focus era tutto sui primi piani dei personaggi durante i dialoghi, adesso è possibile vedere con maggiore chiarezza sfondi e dettagli degli ambienti in cui ci si trova senza eccessive sfocature. Possono tutte sembrare cose da poco, ma il confronto diretto ci ha dimostrato come ogni situazione di gioco ne guadagni in credibilità e pienezza della scena. Un altro video comparativo si è invece soffermato sulla velocità dei caricamenti, dove Shepard, usando un ascensore che portava alla zona esterna della Cittadella, riusciva a raggiungere infine il suo obiettivo in una manciata di secondi mentre quello della vecchia versione restava in lontananza con uno scarto tangibile.

Oltre a i fatidici 60 fps raggiunti su tutte le console, su PC la Mass Effect Legendary Edition avrà il supporto esteso per i pad, per l’ultrawide a 21:9 e un refresh rate elevato ma non ancora specificato. Le migliorie riguardano anche il puntamento, adesso più preciso, e la fisica del Mako, decisamente meno soggetto a strani capitomboli e molto più piazzato. Per il resto, rimane ancora la grande trilogia che abbiamo imparato a conoscere nel corso degli anni.

Se volete giocare Mass Effect Legendary Edition su PC al massimo delle possibilità, vi consigliamo una vasta gamma di monitor anche in 21:9 che potranno fare al caso vostro. Li trovate a questo link.

Piattaforme: pc, ps4, xone
Mass Effect Legendary Edition promette di rinnovare i tre giochi che hanno composto una trilogia indimenticabile, aggiornando tecnicamente elementi che appaiono oggi poco adeguati alle aspettative del giocatore moderno. Pur non avendo visto lunghi filmati di gameplay, l'evento ci ha dato modo di osservare dei video comparativi che mettevano in risalto tutte le differenze rispetto al passato, e benché niente facesse sobbalzare per la meraviglia, l'impressione sullo stato dei lavori è stata buona. Nessuna rivoluzione insomma, ma tante piccole migliorie che potranno far avvicinare nuovi utenti.

Pro

  • Tre giochi rimasterizzati in 4K
  • Supporto ad HDR, pad e widescreen 21:9 su PC
  • Tante migliorie estetiche

Contro