News 2 min

League of Legends, vi ricordate del picchiaduro Project L? Ci sono novità

Project L, il picchiaduro di League of Legends, è stato annunciato tanto tempo fa ma, in occasione dell'EVO 2022, ci saranno novità.

Il franchise di League of Legends si sta allargando considerevolmente, e tra gli altri progetti in arrivo c’è un picchiaduro, con il nome in codice Project L.

Con l’idea di fare le scarpe agli anime fighter come Guilty Gear Strive, che trovate su Amazon, Project L sembra un… progetto con la testa sulle spalle.

Presentato alla fine dello scorso anno per la prima volta, il picchiaduro nel mondo di League of Legends è sviluppato da veterani del genere e punta ad aggredire un mercato già molto affollato.

L’ultimo contendente è MultiVersus, il cui lancio si è già rivelato un successo e che sicuramente prenderà ancora piede nei prossimi tempi.

Project L è rimasto nell’ombra per un po’ ma, con l’arrivo del torneo EVO, il team di sviluppo ha pubblicato un nuovo aggiornamento e una nuova nota sul blog ufficiale. Insomma ci sono novità, e anche molto interessanti.

Per prima cosa è stata confermata Illaoi come personaggio giocabile. L’eroina, già presente anche nel gdr Ruined King sempre pubblicato da Riot Games, si aggiunge ufficialmetne al cast di picchiatori.

Illaoi viene descritta come una lottatrice possente, dal moveset fatto di mosse molto potenti ma con un’agilità particolare anche data dalla presenza dei tentacoli della sua divinità abissale, che le consentiranno di essere più mobile dei classici lottatori juggernaut.

Ma il dettaglio più importante è che, nel videoblog che vedete poco più sopra, il team di sviluppo ha confermato che Project L sarà completamente gratis.

Non è una sorpresa per i giocatori che gravitano nei mondi di Riot Games, visto che molti giochi dello studio sono free to play, ma al momento non c’era ancora una conferma per Project L.

L’idea, raccontano gli sviluppatori, è di rimuovere qualsiasi barriera che possa impedire ai giocatori di approcciare il picchiaduro. Sia come gameplay, visto che il gioco sarà molto accessibile, sia per quanto riguarda il sistema economico.

Contestualmente, invece, all’interno di League of Legends sono state addirittura aumentate le microtransazioni, ma per un motivo preciso.

Riguardo agli altri progetti legati al franchise, invece, sembra che l’MMO non stia andando avanti come previsto e, probabilmente, verrà cancellato alla fine.