Le vendite di un indie sono aumentate del 400% dopo la diffusione di una copia pirata

Polygon racconta quest'oggi del curioso caso di Danger Gazers, gioco indie il cui sviluppatore ha trovato un modo curioso per risollevare le vendite non troppo felici

News
A cura di Paolo Sirio - 13 Gennaio 2020 - 20:01

Polygon racconta quest’oggi del caso di Danger Gazers, gioco indie il cui sviluppatore ha trovato un modo curioso per risollevare le vendite non troppo felici.

Nel giro di una settimana dal lancio su Steam all’inizio dell’anno, infatti, le vendite non andavano troppo bene, e così una settimana dopo il creatore Shota Bobokhidze ha deciso di portare un torrent del titolo su The Pirate Bay.

Pubblicando il torrent, Bobokhidze ha sottolineato che “non c’è alcun catch qui, non ci sono funzionalità di Steam, solo il gioco completamente funzionante”.

In cambio, lo sviluppatore chiedeva però di considerare l’acquisto del gioco completo nel caso in cui la copia pirata avesse incontrato il gusto degli utenti.

Le vendite di un indie sono aumentate del 400% dopo la diffusione di una copia pirata

Ebbene, come svelato in un’intervista con il portale americano, questo espediente ha garantito un aumento del 400% delle vendite rispetto al lancio.

Più che il gioco, apprendiamo, è piaciuta ai giocatori l’intera iniziativa di portare un videogioco su canali pirata in modo da mostrarne le potenzialità e, interpretazione di molti, consentire a chi non poteva permettersi una spesa di $9,99 di averlo comunque.

In tanti casi lo sviluppatore si è ritrovato con copie acquistate e regalate più e più volte ad altri utenti Steam, evidentemente in maniera sempre fedele a quella filosofia.




Nessun articolo trovato.

TAG: danger gazers