Il lancio giapponese di PS5 non avrà ritardi come fu per PS4

Jim Ryan ha rivelato di ritenere che non sia stata "una buona idea" il ritardo di tre mesi con cui PS4 arrivò sul mercato in Giappone

News
A cura di Paolo Sirio - 9 Gennaio 2020 - 19:58

Jim Ryan, presidente di Sony Interactive Entertainment, ha rivelato di ritenere che non sia stata “una buona idea” il ritardo di tre mesi con cui PS4 arrivò sul mercato in Giappone rispetto ai territori occidentali.

Ryan ha precisato di essere stato coinvolto già al tempo nella decisione, pur avendo un’altra mansione, ma che alla fine non la ripeterebbe e, immaginiamo, non la ripeterà ora che è alla guida di SIE e c’è una PS5 da lanciare.

“Non posso commentare sulla tempistica dell’uscita o sui mercati di lancio”, ha premesso Ryan ai microfoni di Business Insider Japan, come tradotto da Gematsu.

Il lancio giapponese di PS5 non avrà ritardi come fu per PS4

“Tuttavia, il ritardo di tre mesi per l’uscita di PlayStation 4 in Giappone è stata una decisione in cui sono stato profondamente coinvolto. Ci sono state delle ragioni serie alla base di quella decisione ma di questi tempi penso che non sia stata una buona idea”, ha aggiunto.

“Quella è stata una decisione presa dopo tante discussioni, ma potrebbero esserci state altre opzioni”, e chissà che queste opzioni, scartate nel 2013 – PS4 sbarcò in Giappone nel febbraio 2014 – non vengano invece tenute in considerazione per PlayStation 5.

Se sotto il profilo delle uscite ci saranno delle differenze, la casa nipponica ha tenuto a mantenere invece una linea di grande continuità nell’immagine della console, mantenendo praticamente inalterato il logo di PS4 per la next-gen.




TAG: playstation 5, ps4, PS5