La seconda stagione di The Witcher dopo il 2021, sarà più lineare della prima

La showrunner Lauren S. Hissrich risponde ai fan: la seconda stagione di The Witcher è ancora lontana e avrà una timeline più continuativa

NEWS SERIE TV
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 7 Gennaio 2020 - 14:44

The Witcher è arrivata su Netflix con la sua prima stagione lo scorso 20 dicembre e ha subito riscosso un particolare successo di pubblico – al punto che in tantissimi si sono domandati quando potremmo vedere la seconda stagione, le cui riprese dovrebbero iniziare il prossimo mese.

A rispondere a questo quesito (e a diversi altri) è stata la showrunner Lauren S. Hissrich, che nel corso di una sessione di domande e risposte su Reddit ha confermato che il ritorno di Geralt, Yennefer e Ciri è fissato, secondo la tabella di marcia, per dopo il 2021. Aspettiamoci quindi che arrivi come minimo alla fine dell’anno venturo (solo se vi sentite particolarmente ottimisti), o anche più tardi.

La seconda stagione di The Witcher dopo il 2021, sarà più lineare della prima

Nel corso della prima stagione, alcuni spettatori sono rimasti spiazzati dai salti temporali compiuti dal comparto narrativo (non facciamo spoiler, ma è importante dividere gli eventi tra quelli accaduti prima di un determinato fatto storico, e quelli accaduti dopo, ndr): una cosa che non potrà ripetersi nel corso della seconda stagione, che avrà un intreccio meno complesso dal punto di vista della diacronia. Si tratta di una scelta che era facile prevedere se avete visto la prima stagione, che è stata di introduzione per tutti i protagonisti e i loro trascorsi.

Hissrich ha anche anticipato che nella seconda stagione scopriremo più dettagli sulla vita e le caratteristiche dei witcher, dal momento che saranno anche introdotti ulteriori strighi negli eventi. I tempi, insomma, sembrano sicuramente maturi per vedere all’opera anche Vesemir.

Quali sono state le vostre impressioni su The Witcher?

Fonte: Reddit




TAG: the witcher

OffertaBestseller No. 1