La nuova Kojima Productions deve essere come una casa per i suoi dipendenti

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 26 Gennaio 2017 - 0:00

Non scopriremo probabilmente mai i reali motivi che hanno portato alla separazione tra Konami e Hideo Kojima: nessuna delle due parti ha mai voluto fare chiarezza, con le uniche informazioni che sono arrivate da fonti esterne, come Nikkei e Geoff Keiglhey, e che parlavano in entrambi casi di un ambiente di lavoro indesiderabile presso la compagnia giapponese. Se, realmente, le cose stavano così, non c’è da stupirsi che Hideo Kojima voglia che l’ambiente del suo nuovo studio sia, di contro, quasi domestico, rilassato, informale. Il nuovo studio di Kojima Productions punta forte sull’area relaxIl game designer ha aperto le porte di Kojima Productions ai colleghi statunitensi del sito IGN.com, spiegando loro che l’ambiente deve ricordare quello che lo colpì tanto presso lo studio Media Molecule, dove sembrava di essere più all’interno di un club di amici che non in un rigido posto di lavoro.Nel video, che proponiamo in embed qui sotto, troviamo anche il celebre artista Yoji Shinkawa, che ha seguito Kojima nel suo addio, mentre parla del nuovo team.Vi ricordiamo che, attualmente, Kojima Productions sta lavorando a Death Stranding, che sta venendo realizzato con Decima Engine basato sulle tecnologie di Guerrilla Games. Per tutti i dettagli sul gioco, fate riferimento alla nostra scheda.




TAG: kojima productions