La metà dei giochi disponibili su Steam è uscita dal 2017

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 15 Gennaio 2019 - 14:23

Uno studio messo insieme dai colleghi dei siti PC GamerRock, Paper, Shotgun ha evidenziato un dato molto interessante e significativo in merito a Steam, il più popolare catalogo digitale di videogiochi attualmente disponibile. A quanto emerge, infatti, quest’ultimo ospita ben 27.662 videogiochi, ma circa 16.000 di questi (ossia oltre la metà) sono stati pubblicati dal 2017 in poi.

Significa quindi che, negli ultimi anni, c’è un vero e proprio affollamento di prodotti sulle pagine del catalogo Valve – che corrisponde, non può essere un caso — dalla sospensione del programma di approvazione Steam Greenlight in favore della barriera pecuniaria alla pubblicazione, che richiede di pagare $100 che verranno rimborsati in caso il gioco abbia successo commerciale e guadagni a sufficienza.

steam giochi logo

La cifra da pagare ha quindi incoraggiato numerosi sviluppatori a pubblicare le loro opere, anche se il risultato è che il 53% dei titoli è stato pubblicato su Steam in questo breve ventaglio di tempo, nonostante il catalogo sia disponibile da ben sedici anni.

C’è, ovviamente, un lato oscuro della medaglia, legato al fatto che una pubblicazione discriminata non consenta un controllo qualità, con il risultato che il consumatore in cerca di videogiochi validi potrebbe perdersi nel mare sconfinato di pubblicazioni non all’altezza. Secondo Valve, ad assicurare cosa potrebbe o non potrebbe piacervi ci sono i commenti di chi ha già giocato un titolo, ma un meccanismo del genere finisce insomma con il dare al giocatore il ruolo di vigile della qualità dei prodotti che vengono pubblicati – mentre dovrebbe essere semplicemente un consumatore.

Il sistema di pubblicazione su Steam, insomma, apre numerosi spunti di discussione e rischia di oscurare, per la mole di contenuti lanciati, i giochi di qualità, che si ritrovano sommersi dalle produzioni più raffazzonate.

Come considerate questi numeri del catalogo Steam? Preferivate i tempi in cui l’approvazione era affidata al meccanismo di Steam Greenlight?




TAG: steam