La caccia ai fake e gli smartphone del futuro – Le notizie tech e social

Facebook e Twitter continuano a far sparire gli account fake, mentre i maggiori produttori di smartphone Android guardano al futuro

SPAZIOTECH
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 31 Dicembre 2019 - 9:30

Il 2019 sta per finire e ha da regalarci, anche dai mondi della tecnologia e dei social network, delle piccole novità che vogliono introdurci al 2020. Vediamo quindi, nel nostro immancabile appuntamento con SpazioTech, alcuni degli argomenti più chiacchierati di quest’ultima settimana dell’anno.

Il futuro di Samsung

Sono sempre più insistenti le indiscrezioni che ci parlano di Samsung Galaxy S20+ (che sarebbe S11+, per capirci). Secondo i leak arrivati (e raramente i leak sbagliano, nel mondo della tecnologia, a quanto abbiamo visto in questi anni), dovremmo trovarci di fronte a un terminale con pannello OLED da 6,9″ e mosso da un processore Exynos 990. Il sensore delle impronte sarebbe applicato direttamente sotto il display, mentre la memoria arriverebbe addirittura a 12 GB – una soglia decisamente ragguardevole.

Anche Samsung starebbe inoltre puntando a una quintupla fotocamera posteriore – come quella rumoreggiata per il prossimo top di gamma Huawei: si parla di cinque sensori, con ottica capace di arrivare a 108MP (lancerebbe così un guanto di sfida a Xiaomi Mi 10), completa poi di teleobiettivo, grandangolo, scatto in tre dimensioni e un sensore apposito per le foto in notturna. Ce ne sarebbe, insomma, davvero per tutti i gusti – anche considerando che il tutto sarebbe animato da una generosa batteria da 5.000 mAh.

L’annuncio non dovrebbe essere così lontano, quindi scopriremo presto se tutte queste specifiche saranno confermate ufficialmente dal produttore coreano.

La caccia ai fake e gli smartphone del futuro – Le notizie tech e social

Per Messenger si passa da Facebook

In settimana abbiamo parlato anche di una piccola novità per Messenger, l’applicazione di messaggistica associato a Facebook. Se, infatti, in precedenza era possibile accedere a quest’ultima anche senza avere un account personale sul social network – ma semplicemente inserendo il proprio numero di telefono per fare login – ora non è più consentito.

Facebook Inc. ha infatti cambiato le condizioni di utilizzo di Messenger, di fatto costringendo tutti gli utilizzatori del servizio di messaggistica ad attivare un profilo Facebook, per accedere all’app. Molti, in effetti, ne avevano già uno, tra gli utilizzatori di Messenger, ma la notizia sta facendo discutere perché, secondo alcuni, “forzerebbe” le persone a iscriversi al social – anche quelle che volevano semplicemente chiacchierare con qualche contatto.

facebook messenger

Le novità di Huawei P40 Pro

Il prossimo top di gamma di Huawei sarà P40 Pro, che come accennavamo punterà su un’ambiziosa quintupla fotocamera – anche perché il comparto delle ottiche è sempre stato di primaria importanza, per il produttore cinese.

Secondo le ultime novità, questo terminale avrà un corpo con le cornici curve, con tanto di display, e un foro orizzontalmente esteso che consentirebbe di ospitare anche una doppia fotocamera frontale. Sul retro, invece, ce ne sarebbero (appunto) cinque, che si ridurrebbero a “soltanto” quattro nella variante base, quella che non potrà fregiarsi del titolo di Pro, più contenuta anche nelle dimensioni.

Sappiamo che il prossimo P40 Pro sarà annunciato ufficialmente a marzo, quindi non manca tantissimo a scoprirne i dettagli direttamente dalla casa produttrice.

La caccia ai fake e gli smartphone del futuro – Le notizie tech e social

Anche LG guarda agli smartphone pieghevoli?

Abbiamo visto, di recente, LG dedicarsi a schermi flessibili tra i più vari, tra televisori arrotolabili e televisori a fisarmonica – utili soprattutto per le attività commerciali che possono servirsene per proiettare immagini di presentazione dei loro prodotti in esposizione. Qualsiasi sia l’utilizzo di questi schermi, si direbbe proprio che il produttore coreano voglia sfruttare le sue scoperte “pieghevoli” anche in materia di smartphone.

Dopo i brevetti che erano emersi in passato, a confermarlo è il fatto che l’azienda stia lavorando anche a delle speciali cover (ricordiamo che LG spesso realizza delle cover ufficiali per i suoi smartphone) che, udite udite, montano un secondo schermo pieghevole per il vostro smartphone. Avevamo già visto LG sperimentare con un secondo schermo applicabile ai suoi telefoni, che sostituirebbe insomma il “tradizionale” pieghevole, consentendovi di servirvene all’occorrenza per estendere il touchscreen. Questa cover fa un lavoro simile, proponendo un generoso display che si può anche piegare, per adeguarsi alle vostre esigenze.

La caccia ai fake e gli smartphone del futuro – Le notizie tech e social

Courtesy of Let’s Go Digital

Certo, rimane da vedere se questo brevetto troverà realizzazione o meno, ma l’idea potrebbe sposare sia le tecnologie di LG in materia di display pieghevoli, sia la filosofia del display extra a cui si sta dedicando il produttore di Seul.

Fake, io vi troverò

Sono una piaga dei social network (e dell’attendibilità di chi ci bazzica, di tanto in tanto): stiamo parlando dei profili fake, che possono rendere popolosi profili che popolosi non sono, inviare messaggi predefiniti per manifestare supporto (falso) a questa o quell’altra causa, e così via. Non stupisce, allora, che i proprietari dei maggiori social gli diano battaglia per tentare di tenere il più “pulito” possibile il loro mercato – come già accaduto qualche tempo fa su Twitter e su Instagram.

twitter smartphone

Apprendiamo ora che sia il social dei cinguettii che Facebook hanno lanciato una nuova scure contro i profili falsi sulle loro pagine, tagliandone altri 6.000. La stragrande maggioranza, a quanto apprendiamo, era proprio su Twitter (5.929 profili), mentre i rimanenti sono stati rimossi tra profili, pagine e gruppi Facebook. Nel novero (attraverso Facebook Inc.), anche alcuni account Instagram che sono stati rimossi.

Il fenomeno è insomma ancora molto diffuso, quindi non stupitevi se incapperete nella pagina di qualche influencer (o influencer wannabe, soprattutto) notando un improvviso calo del numero dei follower: la caccia ai fake è sempre aperta.

Sarà sicuramente un 2020 scoppiettante: mentre l’ultimo giorno dell’anno impazza, sono tantissimi i produttori che stanno preparandosi a svelare i loro progetti per i prossimi dodici mesi – e chissà che non possano essere quelli della maggior affermazione degli smartphone pieghevoli.




TAG: spaziotech