Recensione 5 min

Just Dance 2023 | Recensione – Un nuovo inizio da ballare

Just Dance 2023 propone un nuovo inizio per la celebre saga di ballo di casa Ubisoft, ma per farlo sono stati necessari alcuni sacrifici. Per alcuni fan, potrebbero essere anche troppi.

Dopo l’inizio di un nuovo anno, non può mancare sulle console di tutto il mondo un nuovo capitolo di Just Dance: la celebre serie di casa Ubisoft è ormai entrata di diritto nelle case di milioni di utenti, che siano giocatori professionisti o più occasionali, che vogliono semplicemente rilassarsi e ballare da soli o in compagnia dei propri amici.

Just Dance 2023

Piattaforma:
PS5, SWITCH, XSX
Genere:
party-game, simulazione
Data di uscita:
22 Novembre 2022
Sviluppatore:
Ubisoft
Distributore:
Ubisoft

Quella adottata fino a questo momento è una formula che ha sempre funzionato piuttosto bene, al punto che ormai per gli sviluppatori bastava semplicemente ottenere nuove canzoni su licenza e registrare nuovi balli per garantire un altro ottimo prodotto di successo.

Eppure, con Just Dance 2023 qualcosa sembra essere cambiato: Ubisoft ha deciso di non volersi più semplicemente accontentare di quella che era ormai una formula consolidata, decidendo di adattare finalmente il brand alle nuove generazioni videoludiche. La nuova edizione intende infatti essere una inedita base di partenza per il futuro, proponendo così non solo alcune gradite novità nell’interfaccia, ma anche dei cambiamenti in negativo – a causa di alcune rinunce che i fan storici probabilmente faticheranno a digerire.

Ma l’aspetto più importante resta sempre e comunque uno: bisogna «solo ballare», con una formula di gioco che resta ancora una volta soddisfacente e invariata nella sostanza. Dopo aver fatto questa doverosa premessa, scopriamo insieme cosa è davvero cambiato su Just Dance 2023, in quello che probabilmente è uno dei capitoli più ambiziosi della serie negli ultimi anni, ma destinato a diventare anche uno dei più controversi per la community.

Dovete solo ballare…

Il gameplay alla base di Just Dance 2023 è rimasto comprensibilmente uguale e ha ormai bisogno di poche spiegazioni: i giocatori dovranno seguire attentamente le mosse di danza del ballerino e imitarlo il più fedelmente possibile nella realtà, se necessario anche con l’aiuto dei pittogrammi che compariranno nella parte in basso a destra dello schermo.

In seguito alle nostre performance, il gioco ci assegnerà poi uno score complessivo, che potrà arrivare anche a 5 stelle o alle più ambiziose Superstar o Megastar, per i ballerini particolarmente bravi.

 

Come sempre, la versione Switch (che trovate su Amazon) resta la più appropriata per il divertimento in compagnia e anche per un gameplay più facilitato, dato che basterà impugnare uno dei leggerissimi Joy-Con per iniziare a divertirsi.

Tuttavia, l’ultimo capitolo della serie sarà ancora una volta disponibile su PlayStation 5 e Xbox Series X|S, offrendo la possibilità di collegare semplicemente il proprio smartphone e utilizzare un’apposita app per trasformarlo in un controller. Naturalmente, considerando che si tratta di un controller di movimento “improvvisato”, il consiglio è sempre quello di prestare attenzione e di non scegliere un dispositivo particolarmente ingombrante, in modo da ottenere i massimi risultati.

Fin dai primi istanti di gioco i fan più attenti noteranno però una novità molto importante: la vostra partita inizierà con una veste home decisamente rinnovata, un aspetto che ha anche spinto ad alcuni tagli. E non ci riferiamo soltanto all’assenza di PS4 e Xbox One come piattaforme giocabili, ma anche alle modalità Kids e Sweat Mode, misteriosamente assenti da questa edizione.

Si tratta di opzioni che proponevano canzoni specificatamente adatte a un pubblico molto più giovane e alla variante che, invece di calcolare il nostro punteggio, ci spingeva a ballare semplicemente per sudare e bruciare calorie. Evidentemente, Ubisoft deve aver valutato che queste modalità non venivano utilizzate abbastanza da giustificare il loro reinserimento nelle nuove edizioni.

La nuova interfaccia è stata completamente modernizzata.

L’altra rimozione che ci ha invece fatto storcere notevolmente il naso è stata l’assenza del World Dance Floor, la modalità multiplayer online con cui i giocatori potevano scontrarsi contro altri utenti ballerini in tutto il mondo con playlist in continuo mutamento.

Si trattava di una modalità che incentivava in particolar modo la rigiocabilità e la voglia di migliorare i propri punteggi, ma che evidentemente Ubisoft non è riuscita a implementare con successo in questa nuova interfaccia. È possibile che tale feature possa essere introdotta con possibili aggiornamenti futuri, ma per il momento non è ancora arrivata alcuna notizia sul suo possibile ritorno: un aspetto che deve dunque essere valutato con attenzione dagli appassionati.

… anche in compagnia!

Per quelli che sembrano essere diversi passi indietro rispetto alle precedenti edizioni, Just Dance 2023 ha voluto anche proporre tante novità interessanti: la prima e più importante di queste è sicuramente l’introduzione dei gruppi privati per poter giocare in multiplayer insieme ai vostri amici, una delle feature più richieste di sempre dalla community che è finalmente diventata realtà.

Per la prima volta nella serie potrete mettervi d’accordo e scegliere voi stessi su quali canzoni competere per scoprire chi è il miglior ballerino della vostra comitiva, senza dover necessariamente ritrovarsi tutti in un’unica casa.

Ci saranno anche canzoni adatte ai più piccoli.

L’edizione 2023 ha inoltre deciso di dire addio alle ricompense estratte a sorte, eredi del periodo in cui a proliferare erano i sistemi simili alle lootbox: questa volta ci sarà un sistema di progressione fisso basato su livelli di esperienza, con una struttura che potremmo associare ai più moderni battle pass.

Ovviamente, il tutto sarà totalmente gratuito e rappresenta unicamente un incentivo per continuare a migliorarsi e sbloccare tutti i possibili contenuti per personalizzare al meglio il proprio profilo, anche se avendo unicamente la possibilità di giocare online insieme ai propri amici tale feature non sembra avere ancora uno scopo realmente definito.

Non comprendiamo infatti come mai siano state proposte così tante opzioni per la propria scheda, quando poi in realtà allo stato attuale può essere mostrata solo ai nostri amici.

Un’ulteriore novità di Just Dance 2023 è inoltre il nuovo sistema di abbonamento per le canzoni: di default saranno infatti presenti ben 40 canzoni totali (includendo le versioni estreme e altre varianti), tra le quali segnaliamo anche l’italiana “Farfalle” di Sangiovanni, ma grazie a Just Dance + potrete aggiungerne altre 150 al vostro repertorio.

Con la nuova interfaccia grafica che servirà chiaramente a fornire una nuova base per i prossimi videogiochi della serie, Ubisoft ha voluto dunque dare un grosso colpo di spugna al passato e al precedente Just Dance Unlimited, che era invece arrivato ad includerne oltre 400. Anche in questo caso, sembra esserci stato un considerevole passo indietro, ma va detto che siamo soltanto ai primi giorni di vita di un servizio che si prevede possa espandersi ulteriormente, con l’augurio di diventare nei prossimi anni ancora più grande.

In ogni caso, allo stato attuale il servizio in abbonamento propone soltanto un terzo del numero delle hit presenti nel sistema precedente: un altro aspetto, insomma, che andrà valutato con attenzione dagli utenti che possiedono i giochi precedenti della serie.

Abbiamo comunque trovato la selezione di canzoni di base particolarmente soddisfacente, apprezzando la volontà di proporre sia nuove hit che storiche vecchie glorie: una scelta saggia per un gioco che vuole rappresentare la nuova base per il futuro della serie e un ottimo compromesso per attrarre fan di tutte le età.

Inoltre, Ubisoft ha voluto introdurre attraverso i balli quella che potremmo definire un’ambiziosa “semi-campagna”: affrontando una specifica playlist potrete infatti addentrarvi in un “Danceverse” narrato con il giusto ordine, anche se poi troverete comunque le coreografie originali anche nella classica selezione dei brani.

Appare evidente che Just Dance 2023 sia un improvviso nuovo inizio per la saga e che, in quanto tale, ci siano ancora tanti aspetti che vanno ancora rivisti e sviluppati con il tempo. Ci sono davvero tante scelte che ci hanno lasciato perplessi e che fanno apparire il tutto come un inaspettato passo indietro rispetto a quanto aveva già funzionato con la saga, con rimozioni che facciamo davvero fatica a comprendere e giustificare.

Eppure, non possiamo fare a meno di apprezzare il coraggio di voler portare la celebre serie di ballo verso una nuova direzione, con quella che sembra voler essere una pietra solida su cui fondare il domani del franchise. La speranza è che si possa riuscire in futuro, magari,  anche ad accontentare chi ha giocato i capitoli precedenti e che dovrà fare necessariamente i conti con alcune piccole mancanze – e non solo chi si sta avvicinando per la prima volta alla serie.

Versione recensita: Nintendo Switch

6,9

Just Dance 2023

Piattaforme: ps5, switch, xsx
Just Dance 2023 appare come una produzione dai due volti: da un lato non possiamo non apprezzare il coraggio di Ubisoft nel voler proporre quello che non ha mai nascosto essere un nuovo inizio per una saga ormai rimasta da troppo tempo statica e senza nuove idee. Dall'altro, la volontà di lavare con un colpo di spugna molti degli aspetti presenti nei precedenti capitoli — comprendendo un nuovo servizio in abbonamento — farà certamente storcere il naso ai fan storici della serie, che potrebbero voler aspettare futuri aggiornamenti prima di buttarsi su questo nuovo capitolo. Serviranno certamente tempo e pazienza per vedere tornare la saga ai livelli che conosciamo: nel frattempo, l'unica cosa che conta è, come sempre, solo ballare.

Pro

  • Finalmente è disponibile una veste grafica moderna e rinnovata
  • Buona varietà di canzoni e coreografie sempre ben riuscite
  • Sono stati aggiunti i party privati per giocare online con gli amici

Contro

  • Diverse modalità assenti, incluso il World Dance Floor
  • Just Dance Plus ha solo un terzo del numero di canzoni di Unlimited
  • Sporadici problemi di connessione e singhiozzi nel menù
6,9