Intervista a Levine sul finale di Bioshock Infinite

A cura di Alexru88 - 1 Agosto 2013 - 0:00

Il creatore di Bioshock Ken Levine, ha rilasciato una lunga intervista sull’ultimo capitolo della serie, Infinite, in particolare il finale:”Abbiamo ricevuto qualche critica per il finale e la sua opacità, ma preferisco sbagliare e creare dibattiti piuttosto che causare delusione. Non voglio rispondere a tutte le domande restate aperte nel finale, la gente può scoprirle da sola. Ad esempio, molti mi chiedono perché Comstock sembra più vecchio di Booker, ma in realtà lo spieghiamo: è causa della vicinanza alla tear machine, che oltre a creare tumori aumenta l’invecchiamento.”La religione è sicuramente una parte importante nel gioco e un utente ha addirittura chiesto il rimborso per il “battesimo a tradimento”, non evitabile, a inizio gioco. Levine ha detto di esserne stato sorpreso, anche perché molti religiosi non hanno avuto alcuna reazione.




TAG: bioshock infinite