Il 2020 di Xbox: le maggiori uscite – Speciale

Scopriamo gli appuntamenti del 2020 con il mondo Xbox, da Xbox One a Xbox Series X, passando per Windows

VIDEO SPECIALE
A cura di Luca Bianchi - 3 Gennaio 2020 - 12:20

Il 2020 di Microsoft deve essere l’anno del riscatto. Dopo aver preparato il terreno efficacemente negli ultimi anni, tramite l’ampliamento del bacino di utenza, la fidelizzazione del pubblico grazie allo splendido Game Pass e dopo l’acquisizione di numerosi studi di sviluppo, il colosso di Redmond deve mostrare finalmente le grandi esclusive da affiancare al lancio della sua nuova console, per il futuro di Xbox.

Andiamo quindi a vedere cos’ha in serbo per noi il buon Phil Spencer per il 2020.

11 marzo – Ori and the Will of the Wisps

La prima data certa sul calendario di Microsoft è l’11 marzo, giorno dell’attesissimo Ori and the Will of the Wisps.

Il primo Ori arrivò come un fulmine a ciel sereno, stupendo tutti per il suo comparto artistico maestoso e per il suo gameplay ipnotizzante, e si issò fra i migliori metroidvania di questa generazione. Ori and the Will of the Wisps, oltre a presentare un comparto estetico (se possibile) ancor più sfavillante, in cui ogni fotogramma potrebbe diventare un quadro, ha mostrato interessanti novità sul fronte del gameplay. Oltretutto, il budget più elevato messo a disposizione a Moon Studio fa sicuramente ben sperare.

Il 2020 di Xbox: le maggiori uscite – Speciale

28 aprile – Gears Tactics

Dopo un quinto capitolo che ha riportato ai fasti di un tempo la serie Gears, Microsoft si prepara a lanciare uno spin-off. Sviluppato da un ramo di The Coalition, Gears Tactics sarà uno strategico a turni in stile X-COM, che andrà a inserirsi perfettamente nell’universo narrativo delle vicende di Sera.

Sul gioco, a dir la verità, sappiamo molto poco: è stata però già comunicata la durata della campagna, che sarà di circa quaranta ore, con Microsoft che ha anche assicurato la totale assenza di microtransazioni.

L’uscita è fissata per il 28 aprile, su PC e Xbox One.

Il 2020 di Xbox: le maggiori uscite – Speciale

Fine 2020 – Halo Infinite

L’ultimo periodo di uscita confermato per un’esclusiva Microsoft è il quarto trimestre del 2020.

In contemporanea all’uscita della nuova Xbox Series X, 343 Games lancerà Halo Infinite, il sesto capitolo della serie con protagonista Master Chief.

Anche in questo caso, lo studio è stato avaro di informazioni: sappiamo che sarà il primo gioco per la nuova console e che introdurrà un nuovo motore grafico chiamato SlipSpace Engine. Sappiamo anche che il ritorno dell’iconico personaggio del mondo Xbox si accompagnerà anche a trame più crude e più drammatiche, rispetto a quanto visto in passato per la serie Halo.

Il 2020 di Xbox: le maggiori uscite – Speciale

Non ci sono dubbi che si tratti di un gioco su cui il colosso di Redmond punti enormemente per il prossimo anno – al punto da averlo annunciato per primo come gioco di accompagnamento di Xbox Series X, nella speranza che ne diventi anche una killer app.

Fine 2020 – Senua’s Saga: Hellblade 2

La seconda esclusiva di lancio, sempre prevista per la fine del 2020, è stata annunciata con grande sorpresa nel corso dei The Game Awards.

Il primo Hellblade, nonostante i suoi difetti legati a una ripetitività marcata, è entrato nel cuore di molti giocatori grazie al suo immaginario di grande impatto, derivato da quello norreno, e al carisma della sua protagonista.

Senua’s Saga: Hellblade 2 si è presentato in un (impressionante) trailer realizzato con il motore di gioco, lasciando trapelare però poche informazioni su quella che potrebbe essere la sua struttura. Ninja Theory potrebbe andare sul sicuro, riproponendo un incedere lineare come fece con il primo capitolo, oppure tentare di fare il salto e lasciare più libertà d’azione al giocatore, prendendo magari spunto da l’ultimo God of War. Vedremo. Quello che sappiamo, per ora, è che il ritorno di Senua sarà uno dei giochi di lancio di Xbox Series X e che sarà realtà anche su PC.

Il 2020 di Xbox: le maggiori uscite – Speciale

TBA – Grounded

Entriamo ora nel campo delle uscite di cui non abbiamo periodi di lancio confermati. Sviluppato da un piccolo team interno di Obsidian poco più grande di dieci persone, Grounded è un survival molto molto particolare.

L’ambientazione sarà quella di un giardino di una villetta americana e i protagonisti saranno quattro ragazzini rimpiccioliti in un esperimento. Se avete visto Z la Formica o A Bug’s Life, diciamo pure che il concept vi sarà subito familiare.

Insetti come cimici e formiche diventeranno temibili ed enormi belve da cui difendersi, mentre i fili d’erba andranno a creare una foresta quasi invalicabile. Grande impegno sembra sia stato profuso anche per la caratterizzazione dei quattro protagonisti, che potrebbe anche preludere ad un comparto narrativo di tutto rispetto.

Una versione early access è prevista per la primavera, ma speriamo di poter mettere le mani sul gioco completo entro la fine del 2020.

Il 2020 di Xbox: le maggiori uscite – Speciale

TBA – Microsoft Flight Simulator

Se n’è parlato poco, ma Flight Simulator è uno dei giochi più importanti in arrivo il prossimo anno. Ed è un gioco importante perché, dopo quattordici anni, ridà vita a una serie che ha fatto la storia del videogioco. Ed è un gioco importante per l’incredibile tecnologia che che lo sorregge.

Flight Simulator resterà, nella struttura, lo stesso gioco che si è imposto fino al 2006 come miglior simulatore di volo civile sul mercato, ma implementerà un livello di dettaglio finora accennato solo dal concorrente X-Plane.

L’intero pianeta sarà ricreato in scala 1:1 e ogni via, casa o piazza sarà esattamente dov’è nella realtà.  Per fornire alla console tutte queste informazioni interverranno i server di Bing, che forniranno in tempo reale le mappe della zona che stiamo sorvolando.

Un complesso meccanismo basato sul deep learning farà poi renderizzare al motore grafico ogni singolo elemento di gioco. Le immagini della closed alpha sono sbalorditive: resta da vedere con che fluidità tutto questo riuscirà a girare anche su Xbox One.

Il 2020 di Xbox: le maggiori uscite – Speciale

TBA – Everwild

Dopo il discusso Sea of Thieves, Rare torna con Everwild, di cui ha mostrato il primo trailer nell’appuntamento con Inside Xbox di novembre, senza però concederci troppi dettagli. È stato però precisato fin da allora che la nuova uscita non andrà ad intaccare il supporto al gioco piratesco, quindi gli amanti di Sea of Thieves possono dormire sonni tranquilli.

Il trailer ci mostra un mondo dal sicuro impatto estetico e dalla grande atmosfera, ma non ci dà nessuna informazione sulle meccaniche che andranno a strutturare il gameplay di questo nuovo prodotto. Restiamo insomma in attesa di saperne di più.

Il 2020 di Xbox: le maggiori uscite – Speciale

TBA – Age of Empires 4

Sulle spalle di Relic Entertainment (gli sviluppatori di Company of Heroes) è in questo momento piazzato un macigno pesantissimo: proprio questo talentuoso team è da circa tre anni allo sviluppo di Age of Empires 4, ritorno sulle scene della serie di RTS più amata di sempre.

Abbiamo un teaser di qualche tempo fa e un trailer di pochi mesi orsono, ma per il momento nemmeno l’ombra di una data d’uscita. Speriamo però che il debutto possa concretizzarsi già nel corso del 2020.

age of empires iv

Abbiamo omesso la presenza di una sconfinata quantità di giochi semi indipendenti, che potrebbero però affiancare quelli (principali e first-party) in elenco. Da The Artful Escape a Tell Me Why di Dontnod, del quale però non sappiamo praticamente nulla, passando per l’interessante MOBA Bleeding Edge.

Tutti titoli, dettaglio non poco importante, che saranno inclusi al lancio nel servizio in abbonamento Xbox Game Pass.

Insomma, se Microsoft ha inopinabilmente perso la “battaglia” per l’ottava generazione, bisogna ammettere che si sta preparando, in piena forma, davanti ai cancelli della nona.




TAG: prossime uscite, Xbox One

OffertaBestseller No. 1