News 2 min

Horizon Forbidden West nato su PS4? Guerrilla rivela un bel po’ di dettagli

La nuova avventura di Aloy non sarà sicuramente un more of the same.

Lo scorso 27 maggio, in occasione di uno State of Play dedicato, Sony ha mostrato nuovamente il suo Horizon Forbidden West, sequel del titolo sviluppato da Guerrilla Games.

Se già con il primo Horizon Zero Dawn i fan erano rimasti stupiti dal mondo aperto messo in piedi dagli sviluppatori, anche con questo seguito previsto su PS4 e PS5 lo spettacolo non sembra essere da meno.

Nonostante ad oggi vi siano alcuni dubbi circa la finestra di lancio (che potrebbe infatti non essere a fine 2021 come pronosticato), sono ora emersi alcune nuove informazioni sul gioco.

Nuovi dettagli su Horizon Forbidden West sono infatti stati rivelati da Game Informer grazie a una chiacchierata con Benjamin McCaw e Mathijs De Jonge di Guerrilla Games.

Nel video, visionabile poco sotto, la coppia di sviluppatori parla di ciò che troveremo nel sequel delle avventure di Aloy, incluse novità mai viste prima.

  • nuovo sistema di arrampicata libera
  • audio 3D e supporto alle capacità di DualSense
  • albero delle abilità completamente riveduto e corretto
  • nuovo sistema di combattimento corpo a corpo, con tanto di combo
  • vari biomi differenti
  • nuovo sistema per i potenziamenti del personaggio
  • il gioco è attualmente in lavorazione

 

Ma non solo: nel filmato Guerrilla ha anche confermato che gran parte del gioco è stato sviluppato con in mente PS4 ed è ancora in fase di test sulla console old-gen di Sony.

La versione PS5 avrò in ogni caso migliore sostanziali, inclusa una tecnica di rendering dell’acqua diversa rispetto a PlayStation 4, oltre a un livello di dettaglio sensibilmente più alto.

Il mondo di gioco sarà inoltre un po’ più grande rispetto al passato, sebbene l’attenzione degli sviluppatori è riposta anzitutto alla quantità di cose contenute al suo interno.

Potremo anche usare lo scan Focus sugli esseri umani (ora bardati di tutto punto con armature metalliche e molto altro), mentre il gameplay delle sezioni subacquee sarà più profondo di quanto si possa immaginare.

Nota: in un secondo video è stato rivelato anche che il gioco avrà una modalità performance per far girare il gioco a 60 fotogrammi al secondo.

Insomma, da quanto rivelato dagli sviluppatori il nuovo Forbidden West non sembra sicuramente appartenere alla categoria dei more of the same: staremo a vedere se le promesse di eccellenza saranno mantenute non appena il gioco approderà sugli scaffali.

Ricordiamo in ogni caso che God of War Ragnarok è stato slittato ufficialmente al 2022, cosa questa che potrebbe aver lasciato “campo libero” all’uscita della nuova avventura di ALoy entro la fine dell’anno.

Ma non solo: ricordiamo che in queste ore è scoppiata una polemica sui social per l’aspetto di Aloy, protagonista di Horizon Forbidden West.

Se volete saperne di più sul gioco, inclusi i dettagli sul gameplay, le armi e la data di uscita, non fatevi sfuggire il nostro ricco recap che trovate ovviamente sulle pagine di SpazioGames.

Se invece sognate di scoprire tutto, ma proprio tutto, sul mondo di Horizon Zero Dawn Forbidden West, vi raccomandiamo di mettere le mani sull’artbook curato da Guerrilla Games.