News 1 min

Halo Infinite, ex Bungie guiderà il team della campagna

343 Industries cambia la guida della campagna e dell'esperienza free-to-play multiplayer

Joseph Staten è il nuovo project lead della campagna di Halo Infinite, come annunciato da 343 Industries in una nota pubblicata su Halo Waypoint.

Ex Bungie, Staten è dal 2014 producer presso Xbox Game Studios e si occupa generalmente di seguire lo sviluppo di titoli second party, e non a caso ha appena chiuso il suo lavoro su Tell Me Why di Dontnod Entertainment.

Si tratta di un profondo conoscitore della serie, avendo contribuito alla creazione dell’universo e dei personaggi, occupandosi delle cut-scene dei primi tre capitoli e avendo scritto il romanzo Halo: Contact Harvest.

«Verrà a bordo come project lead per la campagna, mentre spingiamo verso la nostra uscita nel 2021», si legge su Halo Waypoint.

343 Industries ci tiene a precisare come questa non sia una rivoluzione ma una personalità che «supporterà i talentuosi leader creativi già esistenti della campagna».

Di certo, è evidente come un producer aiuterà a capire in quale direzione spingere in questo anno di sviluppo aggiuntivo, e tale lavoro non dovrebbe sfociare in un ulteriore rinvio al 2022 come caldeggiato da un recente rumor.

Ci sono stati cambiamenti anche per quanto riguarda il multiplayer, che rimarrà free-to-play esattamente come annunciato nelle scorse settimane.

Pierre Hintze, responsabile del publishing team di 343 Industries, si unirà al team di quella che viene definita «esperienza free-to-play».

Hintze è stato finora alla guida di Halo The Master Chief Collection e ha guidato la collezione verso una netta ripresa dopo il debutto complicato degli scorsi anni, sia su console che su PC.

Dopo il sorprendente rinvio, Halo Infinite è in programma per il prossimo anno su PC, Xbox One e Xbox Series X.

Se siete fan di Halo, potete arricchire la vostra collezione approfittando dei prezzi di Amazon.