Google Stadia, obbligatorio il wi-fi al lancio

Il team di sviluppo è "concentrato sull'assicurarsi che i Founder di Stadia ricevano la migliore esperienza possibile al lancio sotto una connessione wi-fi"

News
A cura di Paolo Sirio - 18 Ottobre 2019 - 16:47

Non un avvicinamento all’uscita del 19 novembre facile, per Google Stadia.

La piattaforma di streaming della compagnia di Mountain View sta infatti facendo alcune rinunce relativamente piccole ma sorprendenti, e oggi ne riportiamo un’altra a distanza di poche ore dalla scoperta quasi casuale dell’assenza del gioco wireless su PC e Pixel.

Come svelato in un podcast con The Verge da un esponente di Google, infatti, Stadia funzionerà al lancio soltanto sotto rete wi-fi, rinunciando così alla rete dati che avrebbe permesso, specie in presenza di abbonamenti flat, di giocare anche fuori casa.

Google Stadia, obbligatorio il wi-fi al lancio

Il team di sviluppo è “concentrato sull’assicurarsi che i Founder di Stadia ricevano la migliore esperienza possibile al lancio sotto una connessione wi-fi”, e per questo ha preferito saltare lo step della rete dati.

La mossa è abbastanza inattesa, visto che parliamo di una piattaforma di streaming che dovrebbe avere (come Project xCloud, fin dalla sua public preview) nella possibilità di giocare ovunque un asset fondamentale.

Ad oggi, non è chiaro sapere quando sarà abilitata l’opportunità di giocare sotto rete dati, e a questo punto anche in quali territori saranno strette partnership strategiche per ottimizzare l’esperienza e il consumo di dati, discorso su cui Google pare molto indietro.

Fonte




TAG: Google Stadia