God of War, l’elogio di Digital Foundry: ‘un fiore all’occhiello’ per PS4

A cura di Paolo Sirio - 13 Aprile 2018 - 0:00

Dopo il plauso della critica su livello internazionale, God of War può appuntare al petto un’altra medaglia appena consegnatagli da Digital Foundry.Nella sua analisi, infatti, John Linneman di DF ha spiegato che il titolo di Santa Monica Studio “è un altro grande esempio di uno studio first party che raggiunge nuove vette in termini di grafica, con il gioco che sta fieramente affianco a Horizon Zero Dawn, Uncharted 4 e Gears of War 4”.“Dalla sua notevole tecnologia di rendering al suo sistema di inquadrature senza interruzioni, God of War è un fiore all’occhiello, un risultato impressionante che dimostra cosa possa essere realizzato quando l’impetuoso cocktail di talento puro, budget e tempo viene dispiegato su un progetto chiave”, recita la recensione tech.Linneman afferma che il passaggio dai 4K con checkerboard rendering ai 1080p della modalità Performance è “evidente”, ma allo stesso modo sottolinea gli stessi cali di frame rate già notati altrove e senza i quali sarebbe stato impossibile raggiungere quella risoluzione su PS4 Pro.Cali più o meno simili a quelli riscontrati sul modello base di PS4 “durante specifiche sequenze, che riducono la fluidità”.Pertanto il recensore preferisce la modalità 4K, dove “il livello generale di consistenza è generalmente solido”, laddove la modalità Performance è “troppo variabile e instabile” tra i 30 e i 60fps con una media di 40 fotogrammi al secondo.Per l’analisi completa, vi lasciamo al video di Digital Foundry in basso. Se volete saperne di più sull’esclusiva Sony, invece, potete consultare la nostra recensione di God of War.




TAG: god of war