La patch, del peso di circa 140MB, risolve diversi bug presenti nel gioco, sebbene via Twitter sia già stato rivelato (un po’ a malincuore) che il download purtroppo non risolve il noto problema del mancato caricamento delle texture, come quelle delle porte degli appartamenti di Tifa e Cloud poco prima della metà dell’avventura (divenute ormai celebri per la loro resa in stile PS2).

Ricordiamo che Final Fantasy VII Remake racconta la storia di un mondo caduto sotto il controllo della malvagia compagnia elettrica Shinra. Nei panni di Cloud Strife e dei suoi commilitoni del gruppo anti-Shinra Avalanche, dovremo porre fine allo sfruttamento delle risorse del pianeta da parte della corporazione. Tuttavia, non si tratterà dell’unico pericolo in agguato: Sephiroth, un leggendario guerriero che si credeva morto diverso tempo addietro, farà la sua comparsa e sarà più pericoloso che mai.

Avete già letto in ogni caso anche che il prossimo Final Fantasy VII Remake Parte II – attualmente in lavorazione – includerà la Modalità Classica, avvicinando così il combat system a quello visto nella prima uscita nel ’97? Il remake ha infatti dalla sua un sistema di combattimenti in tempo reale, abbandonando le meccaniche a turni tanto care agli appassionati dello storico capitolo per PlayStation.

Se volete seguire Cloud (e i suoi amici) nel loro viaggio, potete acquistare Final Fantasy VII Remake su PS4 a un prezzo davvero molto conveniente, su Amazon Italia!