Elden Ring potrebbe arrivare ad aprile 2020

Il prossimo videogioco di Miyazaki e George R. R. Martin potrebbe essere atteso per febbraio prossimo: vediamo cosa suggeriscono le voci di corridoio

RUMOR
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 1 Ottobre 2019 - 14:34

Arrivano da Reddit (e sono quindi da trattare con la dovuta cautela) delle voci di corridoio che suggerirebbero un’uscita ad aprile 2020 per Elden Ring, l’ambizioso nuovo gioco di ruolo di FromSoftware, firmato dallo sforzo congiunto di Hidetaka MiyazakiGeorge R. R. Martin. Secondo la fonte, le meccaniche del gioco saranno una specie di incontro tra Sekiro: Shadows Die Twice e la serie Dark Souls, con però qualche influenza in stile The Legend of Zelda.

In particolare, sarebbe il combat system a guardare molto alla serie Souls, mantenendosi così coerente con lo stile di Miyazaki. Secondo la fonte, sarebbe possibile ottenere poteri sconfiggendo i boss, andando così a potenziare il proprio personaggio. Alcuni di questi potenziamenti sarebbero utili ai fini dell’esplorazione, come in Breath of the Wild.

Elden Ring potrebbe arrivare ad aprile 2020

Sempre secondo le voci di corridoio, il gioco si reggerebbe su una barra consumabile per l’uso di questi poteri: mano a mano che li si attiva, la barra si consuma e si potrebbe finire con le proprie braccia ridotte in cenere (??? ndr). Se questo dovesse succedere, bisognerebbe dotarsi di braccia meccaniche sostitutive. Questo si legherebbe a una meccanica di mutilazioni che sarebbe possibile subire o causare – con anche la possibilità di raccogliere arti altrui e, in alcuni casi, usarli in sostituzione dei propri. Se volete il nostro parere, la cosa suona abbastanza macabra e non siamo convintissimi che il gioco verterà davvero su questo tipo di meccanica – ma vi riferiamo il rumor così come sta circolando e in effetti si legherebbe a una delle immagini promozionali che mostravano degli arti mutilati.

Viene aggiunto che sarà possibile riposare presso degli altari specifici che consentiranno di recuperare gli arti smarriti, con anche le uccisioni furtive che consentiranno di migliorare le condizioni delle nostre braccia, prima che si inceneriscano o vengano tagliate via.

Infine, viene precisato che sarebbe possibile afferrare e lanciare oggetti (a patto di avere ancora le braccia, a quanto pare, ndr), ispezionare gli scenari, spingere e trainare delle componenti dello scenario per modificarlo e farsi strada.

Come sempre, vi raccomandiamo di trattare queste voci di corridoio come rumor, quali sono, fino a quando non sarà FromSoftware a pronunciarsi. Nel frattempo, teniamo a mente soprattutto la possibile finestra di lancio di aprile, per scoprire se sarà confermata o meno.

Se queste voci dovessero rivelarsi fondate, che ve ne parrebbe?

Fonte: Wccftech




TAG: elden ring