News 1 min

EA ha acquisito Codemasters, anche se era già stata acquisita da Take-Two

Colpo di scena nell'industria inglese

Sorpresa: EA ha acquisito Codemasters, anche se la compagnia nota nel mondo del gaming per la sua grande esperienza nel campo dei racing era già stata acquisita da Take-Two Interactive.

Electronic Arts ha superato l’offerta formulata dalla casa di Rockstar Games e raggiunto un nuovo accordo con il consiglio d’amministrazione di Codemasters.

A quanto pare, lo studio di Dirt 5 e F1 2020 avrebbe espresso disappunto per l’offerta combinata tra cash e azioni di Take-Two Interactive, al tempo di $980 milioni.

EA ha invece messo sul piatto $1.2 miliardi per l’acquisizione dello sviluppatore britannico, pari a $7.98 per azione.

Il consiglio d’amministrazione di Codemasters ha ritirato la propria raccomandazione per la cessione a Take-Two Interactive, di conseguenza, esprimendosi a favore di Electronic Arts.

Dal canto suo, Take-Two Interactive ha fatto sapere in una nota di stare considerando la propria posizione, ed è quindi in una fase di valutazione relativa a se pareggiare o superare quest’offerta.

«Crediamo che ci sia un’opportunità profondamente intrigante nel mettere insieme Codemasters ed Electronic Arts per creare incredibili e innovativi racing game per i fan», ha spiegato Andrew Wilson, CEO di EA.

«Abbiamo ammirato per molti anni il talento creativo e i giochi di alta qualità di Codemasters», ha inoltre confidato in un comunicato per la stampa.

Electronic Arts ha nel suo portfolio la serie di Need for Speed, passata per un nuovo capitolo nelle mani di Criterion Games.

In passato, ha collaborato con Slightly Mad Studios – ora parte di Codemasters – per Need for Speed Shift.

Se volete acquistare DiRT 5, la più recente fatica a quattro ruote di Codemasters, vi raccomandiamo di approfittare del prezzo di Amazon.