EA dona $2 milioni per l’emergenza coronavirus

«Non c'è mai stato un momento più importante perché noi dessimo forza alle nostre comunità locali»

News
A cura di Paolo Sirio - 7 Aprile 2020 - 18:51

Electronic Arts ha annunciato una donazione pari a $2 milioni per il supporto delle attività di soccorso in tutto il mondo nell’emergenza del COVID-19.

Fino al 30 giugno, la compagnia pareggerà i contributi degli impiegati fati attraverso il programa EA YourCause, un’iniziativa che permette allo staff di scegliere organizzazioni locali da supportare.

I team in varie località del mondo stanno supportando le attività locali più vicine alle proprie realtà: in Canada sono state donate apparecchiature utili alla pulizia per gli ospedali del posto, in Svezia sono state fatte donazioni in dispositivi di protezione personale negli ospedali; negli Stati Uniti, sono stati donati $8.000 in cibo per i gruppi di supporto sparsi per la nazione.

microsoft

«Non c’è mai stato un momento più importante perché noi dessimo forza alle nostre comunità locali», ha spiegato il CEO Andrew House.

«Grazie a tutti coloro che hanno condiviso il loro supporto con le organizzazioni locali — le vostre idee sono state un’ispirazione. Puntiamo ad espandere l’impatto che possiamo avere come la gente di Electronic Arts, aiutando le comunità in tutto il mondo in questo periodo così probante».

Iniziative simili sono state intraprese da altri player dell’industria, tra cui Rockstar Games, che donerà una percentuale dei ricavi da GTA Online e Red Dead Online.

Fonte: GamesIndustry International




TAG: electronic arts