News 1 min

Dragon Ball FighterZ utilizzerà il DRM Denuvo su PC

Bandai Namco ha optato per il controverso DRM Denuvo per proteggere la versione PC di Dragon Ball FighterZ dagli attacchi che prevedibilmente arriveranno dalla pirateria dopo il lancio di fine gennaio.Curiosamente, la notizia non arriva dalla pagina del gioco su Steam ma dalla EULA, l’accordo che ogni giocatore accetta e “firma” all’acquisto di un titolo.Non si tratta di una vera e propria sorpresa: anche se altri publisher hanno iniziato a prendere le distanze da Denuvo, Bandai Namco ne prevede ancora l’uso in tutte le sue produzioni più recenti.In aggiunta, Dragon Ball FighterZ si avvalerà del software EasyAntiCheat, per impedire, o almeno provarci, che qualcuno possa avere vantaggi dall’uso di cheat.Il gioco è ora in fase di beta: avete già letto come avere l’accesso? Fonte: DSOGaming