News 2 min

Dopo Stardew Valley, ecco un altro gioco adorabile pronto a rubarvi la vita

Witchbrook è tornato alla carica e le prime immagini sono un concentrato di adorabilità – come in quei giochi che provi dicendo «vediamo com'è» e quando distogli lo sguardo dal monitor è il tramonto

Seppur presentandosi con timidi passi all’interno del mercato, ci sono progetti videoludici che riescono a rapire completamente i videogiocatori, al punto da imporsi negli anni e da far passare loro davvero tante ore – piacevoli – all’interno dei mondi virtuali. Ricorderete, ad esempio, il caso di Stardew Valley, il gioco pubblicato da Chucklefish (sviluppato da ConcernedApe) che si è affermato come uno straordinario successo, forte anche di uno stile davvero adorabile.

Ebbene, tenete gli occhi aperti perché il publisher sta ora sviluppando l’ambizioso Witchbrook, un nuovo social RPG in cui dovrete affermarvi come la strega della nuova cittadina in cui vi state trasferendo.

Con meccaniche da simulatore di vita, il gioco vi permetterà di imparare gli incantesimi, di costruire e personalizzare il vostro cottage, di avere un personaggio completamente vostro e unico, di affrontare anche eventi stagionali organizzati dalla città, ma soprattutto di conoscere i personaggi che la animano e di fare amicizia con loro.

Witchbrook sembrerebbe avere parecchio stile

«Tuffati e immergiti in un mondo pieno di meraviglie e fascino, scoprendo segreti a tempo rimasti taciuti, incantesimi e spiriti» scrive Chucklefish per descrivere il gioco, aggiungendo: «fai nuove amicizie, trova l’amore, aiuta le persone a raggiungere i loro sogni mentre vivi con loro il percorso verso il diploma e oltre».

Se, insomma, siete tra coloro che stanno aspettando Hogwarts Legacy (che peraltro potete prenotare su Amazon), tanto per dirne una, più perché vi affascina l’idea di essere un allievo di un’accademia di maghi che non per la licenza di Harry Potter in sé, Witchbrook potrebbe essere un gioco da aggiungere alla propria lista degli osservati – anche se ci sarà da aspettare.

Annunciato originariamente nel 2017, il titolo è ancora privo di una finestra d’uscita vera e propria e, anzi, le prime immagini che trovate a corredo di questo articolo sono le prime dopo parecchio tempo trascorso in silenzio.

Ora che la situazione si è sbloccata, però, chissà che Chucklefish non ci faccia sapere quanto prima quando potremo iniziare la nostra nuova vita e dimenticarci un po’, a piccole dosi, di quella reale.