Donna Burke, cantante nella serie Metal Gear, svela: mi piacerebbe cantare nel film

A cura di Stefania Tahva Sperandio - 11 Aprile 2018 - 0:00

I ragazzi del sito specializzato Metal Gear Informer hanno potuto intervistare Donna Burke, cantante celebre all’interno della serie di Hideo Kojima p er la sua interpretazione dei brani “Heavens Divide” di Metal Gear Solid: Peace Walker e “Sins of the Father” di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. L’artista ha parlato di alcune curiosità relative al suo lavoro nella serie e, mentre è impegnata con il tour “Metal Gear in concert”, ha anche svelato un suo desiderio: le piacerebbe cantare l’eventuale tema musica del film di Metal Gear Solid che è attualmente in lavorazione.

Il sogno del film di Metal Gear Solid

Interrogata sul suo interesse a partecipare, eventualmente, al film dedicato alla serie, Donna Burke non ha esitato: «oh mio Dio, sì, mi piacerebbe fare una comparsata, magari anche solo prestare la voce a qualcuno. Volevo essere nel film di Silent Hill con tutta me stessa, quindi questa sarebbe una bella consolazione, essere nel film di Metal Gear sarebbe fantastico. I fan non impazzirebbero? Perché io impazzirei, sarebbe davvero un sogno che diventa realtà.»L’artista ha anche dichiarato di non essere una videogiocatrice, ma ha comunque scelto Kazuhira Miller come suo personaggio preferito, citando la scena “what took you so long?” che abbiamo visto in The Phantom Pain come una particolarmente toccante.In merito ai brani, la Burke li ha sviscerati fornendo la loro interpretazione: “Heavens Divide è una canzone d’amore che parla di morte, della volontà di venire ricordati anche dopo che si muore, del fare enormi sacrifici. Sins of the Father invece è una storia relativa allo svegliarsi disorientati e nel pieno del dolore, ricordandosi poi delle cose terribili che hanno fatto parecchio male. Ricordarsi dei tradimenti subiti e della furia che si prova ad esserne consapevoli.” La preferita della cantante è proprio Sins of the Father: «trovo che sia incredibilmente epico, mi fa piangere in modo incontrollato quando la canto. […] I miei gatti ODIANO quando canto questa canzone, pensano che stia davvero soffrendo—il che in un certo senso è anche vero.»

Il coinvolgimento di Kojima

In merito al coinvolgimento di Hideo Kojima nella composizione dei brani che hanno caratterizzato la serie Metal Gear Solid, Donna Burke svela qualche retroscena: «lui è molto coinvolto. Nel 2011 mi disse ad un evento live in cui cantai Heavens Divide che avrei avuto un altro brano da cantare, che sarebbe stato anche più epico e la cui musica sarebbe stata scritta da Akihiro Honda. Sentii finalmente due canzoni a dicembre 2012, scrissi delle parole casuali giusto per poter provare a cantarle. Kojima prese tutto il meglio, un po’ della spina dorsale da entrambe le canzoni, e chiese a Honda-san di creare Sins of the Father da queste parti. Poi, è stato Ludvig [Forssel] a scrivere le parole per la canzone.»Fonte: Metal Gear Informer




TAG: metal gear serie