Destiny 2, Giorni Scarlatti: anche i Guardiani celebrano l’amore – Speciale

Bungie inaugura l'evento annuale di San Valentino di Destiny 2: ecco come abbiamo celebrato i Giorni Scarlatti!

SPECIALE
A cura di Pasquale Fusco - 13 Febbraio 2020 - 9:57

A partire dall’11 febbraio, i giocatori di Destiny 2 possono prendere parte ai festeggiamenti dei Giorni Scarlatti (Crimson Days), celebrazione che porta una ventata d’amore nella piazza principale della Torre. È nientepopodimeno Lord Shaxx il promotore dell’evento, che, con la sua solita veemenza, invita i Guardiani a unire le forze e a conquistare nuovi trionfi in giro per il Sistema Solare, insieme. Sì, perché i giocatori che decideranno di formare una coppia – con un amico o, perché no, con la propria anima gemella – otterranno speciali ricompense… e la stima del Cupido più prepotente del Crogiolo.

Vi parleremo della nostra prima esperienza con l’evento di San Valentino, cogliendo tale occasione per consigliarvi i metodi più rapidi ed efficaci per ottenere le ambite ricompense.

destiny 2 giorni scarlatti san valentino crimson days bungie

Destiny 2: l’amore (e l’amicizia) ai tempi dei Giorni Scarlatti

Per nostra fortuna, l’ultimo evento stagionale di Destiny 2 non vuole celebrare solo l’amore, ma anche l’amicizia! Sì, anche quella che può sbocciare nei meandri più bui della Torre, magari dopo aver importunato un giocatore a caso. È proprio in questo modo che abbiamo trovato il sostegno di un generoso Stregone, che ha sopportato i capricci del nostro maldestro Cacciatore affiancandolo nelle principali attività promosse da Lord Shaxx.

Il capo del Crogiolo ci propone una sfida tanto semplice, concettualmente, quanto impegnativa: la Doppietta Scarlatta, una playlist PvP in cui due squadre si sfideranno in concitati scontri 2v2 al meglio dei tre round. Una passeggiata, no? No.

Ciascun giocatore dovrà collaborare con il proprio partner, restando nei suoi pressi per sfruttare il bonus Riunione, che garantirà una rigenerazione rapida delle abilità a entrambi i membri del team; i Guardiani più egoisti saranno invece puniti e la loro posizione verrà evidenziata sulla mappa ogniqualvolta si allontaneranno dal proprio compagno (Separazione). Dulcis in fundo, alla morte del nostro alleato guadagneremo un ulteriore bonus sul refresh delle abilità e una piccola quantità di salute (Vendetta), quanto basta per mettere a segno una kill e vendicare l’amico caduto.

destiny 2 giorni scarlatti san valentino crimson days bungie

Abbiamo affrontato la Doppietta Scarlatta a viso aperto, cooperando – e comunicando – con il nostro nuovo alleato per trarre il massimo vantaggio dai suddetti bonus. Tra fallimenti e conseguenti cazziatoni, siamo così riusciti a portare a casa due vittorie, una buona dose di punti per la Classifica Valorosa e qualche aneddoto da raccontare a Shaxx. Cosa più importante: abbiamo completato le prime tre taglie giornaliere dei Giorni Scarlatti.

Del resto, il farming è all’ordine del giorno nel mondo di Destiny 2: non potevamo quindi esimerci dal riscattare una delle taglie più impegnative tra quelle proposte durante i Crimson Days: ‘Completa un Cala la Notte in una squadra da due’. Ecco palesarsi una nuova sfida per il nostro inarrestabile e sadico duo, che dopo soli 45 minuti – e altrettanti respawn – è riuscito nell’impresa di sconfiggere il temibile Canto di Savathûn, conquistando la gloria… e ben 75 Cuori confettati! Di che stiamo parlando? Bella domanda.

Come ottenere tutte le ricompense dei Giorni Scarlatti

Come ogni evento stagionale che si rispetti, anche quello dei Giorni Scarlatti vanta la sua valuta in-game. I Cuori confettati ci consentiranno di acquistare esclusivi item tematici presso il mercante di turno – Lord Shaxx, in questo caso – e ottenere oggetti cosmetici e altri un po’ più utili, primo fra tutti un validissimo arco leggendario. La quantità di confetti richiesta non è affatto esigua e, pertanto, ci toccherà completare il maggior numero di taglie possibile, alternandoci quotidianamente tra attività PvP (vedi sopra) e quelle PvE.

destiny 2 giorni scarlatti san valentino crimson days bungie

Tutti i giocatori possono partecipare alle attività dei Giorni Scarlatti, a patto che soddisfino i seguenti requisiti: aver sbloccato l’accesso alla Torre – dopo essere fuggiti dal Cosmodromo – e aver raggiunto il livello 790 di Potere. A quel punto basterà importunare il caro Lord Shaxx, che vi farà dono di un nuovo Emblema (Fuoco dei Giorni Scarlatti) e della possibilità di acquisire le taglie giornaliere e settimanali dell’evento. Tra le ricompense disponibili troviamo l’Arco leggendario Promessa in forma prodigiosa, dal costo di 100 Cuori confettati, l’astore esotico Imperterrito e l’involucro Tirastella per il nostro amico Spettro; c’è anche il pacchetto Dono Scaldacuore, che ci ricompenserà con lumen e armamenti casuali.

Date le intriganti caratteristiche – tra cui il perk Andatura dell’Arciere – l’Arco da combattimento sarà il nostro obiettivo primario. Il consiglio è dunque quello di accettare tutte le taglie disponibili (due settimanali e quattro giornaliere) e catapultarsi nel Crogiolo, selezionando la nuova playlist Doppietta Scarlatta. Qui sarà possibile completare la prima manciata di taglie giocando i match 2v2 ed eliminando i Guardiani avversari, possibilmente infliggendo dei colpi di grazia corpo a corpo tra una partita e l’altra – come richiesto da una delle taglie giornaliere. Un altro, caloroso suggerimento? Comunicate con il vostro compagno di squadra, via chat vocale o testuale (PC).

Una volta smaltite le taglie legate alle modalità competitive potrete finalmente dedicarvi a un po’ di sano PvE, esplorando i Settori Perduti in giro per la galassia o completando una missione della Storia in compagnia di un amico.

La via più rapida per riempirsi le tasche di confetti, tuttavia, passa per l’Avanguardia: formate una squadra da due giocatori e fiondatevi in un Cala la Notte; in questo modo completerete una delle due taglie settimanali dei Giorni Scarlatti e otterrete la bellezza di 75 Cuori confettati. In alternativa, i più sadici potranno accettare una sfida più impegnativa e, per certi versi, appagante, affrontando il Canto di Savathûn in modalità Calvario – al livello 950, non potendo contare sul matchmaking. In tal caso armatevi di santa pazienza e scegliete l’arsenale adatto: occorreranno armi con proiettili inarrestabili e anti-barriera e, preferibilmente, tutti e tre gli elementi (Arco, Solare, Vuoto) equipaggiati tra bocche da fuoco e abilità di classe.

destiny 2 giorni scarlatti san valentino crimson days bungie

Mentre porterete a termine questi infausti compiti, l’evento di San Valentino di Destiny 2 vi ricompenserà con nuovi trionfi a tema per la vostra collezione – dieci, per la precisione. Attenzione, però: i giocatori potranno completare i trionfi e ottenere le suddette ricompense solo entro il termine dei Giorni Scarlatti, ovvero il 18 febbraio – data che coincide con il prossimo ripristino settimanale.

Per i novizi di Destiny 2, l’ultimo evento stagionale può rappresentare una splendida occasione per riscoprire il PvP dello sparatutto Bungie e, magari, stringere nuovi legami interagendo con gli altri coinquilini della Torre. Meno invitante sarà per i veterani: i Giorni Scarlatti propongono le medesime attività e ricompense delle scorse edizioni, fatta eccezione per un paio di chicche. Principianti o meno, tutti i Guardiani dovrebbero celebrare i Crimson Days, perché “two is megl’ che one” – e perché le taglie di Lord Shaxx conferiscono PE doppi.




TAG: Bungie, destiny 2, Giorni Scarlatti