Deep Down era “quasi completo” ma sarebbe stato cancellato

Il gioco sarebbe stato uno degli alfieri del nuovo RE Engine e sarebbe stato basato su una dinamica di creazione procedurale dei dungeon

News
A cura di Paolo Sirio - 6 Aprile 2020 - 16:51

Secondo quanto appreso dal portale VGC, Deep Down sarebbe giunto in uno «stato quasi completo» prima di venire cancellato definitivamente.

Non è chiara quale sia la ragione dietro la scelta di Capcom di accantonare il progetto, che tanto bene era stato accolto nei primi anni di PS4.

Il gioco sarebbe stato uno degli alfieri del nuovo RE Engine e sarebbe stato basato su una dinamica di creazione procedurale dei dungeon.

Tuttavia, pur essendo arrivato praticamente alla fine del suo ciclo di sviluppo, la software house giapponese avrebbe preferito cancellarlo per concentrarsi su altri titoli della sua libreria.

Deep Down era “quasi completo” ma sarebbe stato cancellato

Il focus su Resident Evil è parso evidente negli ultimi tempi, al punto da varare un piano per rendere il franchise annuale.

Dopo Resident Evil 2 lo scorso anno e Resident Evil 3 in questi giorni, ci sarebbe infatti già un Resident Evil 8 in cantiere, che potrebbe venire addirittura presentato a breve per un lancio nel 2021.

In questa condizione, i proclami di Yoshinori Ono (responsabile di Street Fighter) relativi ad un potenziale ritorno di Deep Down non sembrano molto realistici.

Fonte: Push Square




TAG: deep down