Coronavirus, TIM registra +70% di connessioni: “grande contributo di Fortnite”

«La rete di TIM sta funzionando perfettamente e con volumi più elevati rispetto ai giorni precedenti»

News
A cura di Paolo Sirio - 13 Marzo 2020 - 18:02

La pandemia di COVID-19 che ha sfortunatamente costretto alla chiusura delle scuole e di tante attività commerciali, oltre che a spingere il governo ad estendere una zona rossa su tutta Italia, ha avuto delle ripercussioni anche sulle abitudini dei videogiocatori più giovani.

Come rivelato dall’amministratore delegato Luigi Gubitosi in una call con gli azionisti, infatti, TIM ha registrato una crescita di oltre il 70% nell’utilizzo nell’arco dell’intera giornata della rete Internet fissa a disposizione del maggiore player italiano.

Gubitosi ha spiegato – lo riporta Bloomberg – che questo risultato è dovuto al «grande contributo dei videogiochi online come Fortnite», con una menzione esplicita e forse inattesa del battle royale di Epic Games.

Nella lunga settimana che volge al termine, numerosi utenti, evidentemente anche per questa ragione, hanno avuto problemi di connessione.

fortnite

In una nota, la compagnia italiana ha derubricato però la questione a problematiche più ampie della rete internazionale.

«La rete di TIM sta funzionando perfettamente e con volumi più elevati rispetto ai giorni precedenti», si legge in una comunicazione fornita via email al portale americano.

«I problemi riportati hanno colpito solo alcune applicazioni e Internet a causa di un problema sul network internazionale».

Fortnite rimane uno dei videogiochi più popolari, nonostante il progressivo calo della sua userbase evidenziato dalle rilevazioni di SuperData ma negato da Epic Games.

L’emergenza del COVID-19 ha avuto ripercussioni ben più gravi, lato gaming, rispetto ad una semplice problematica di accesso alla rete; eventi storici come la GDC 2020 e l’E3 2020 sono stati infatti cancellati, e ci sono piani per compensare con manifestazioni online.




TAG: fortnite, TIM