Carmack: non immaginavo Facebook, ma Oculus doveva comunque trovare un partner

A cura di Naares - 30 Marzo 2014 - 0:00

L’ex co-fondatore di id Software John Carmack ha rilasciato alcune nuove dichiarazioni in merito ad Oculus VR, cercando in qualche modo di difendere l’acquisizione da parte di Facebook.”Per anni l’intera industria ha pensato che i ragazzi di Valve fossero dei folli [con Steam e il digital delivery], e per questo hanno avuto campo libero e sono rimasti senza una reale concorrenza. Valve merita tutto il successo ottenuto, perché ha avuto lungimiranza e ha saputo perseverare.Quando si parla di realtà virtuale le cose sono diverse, il potenziale è tutto lì, ti cambia le carte in tavola da un momento all’altro, l’esperienza è potente, e lo è in modo fin troppo ovvio. E’ inevitabile che i grandi titani dell’industria venissero coinvolti, la vera domanda è quanto in profondità, e con chi.“Insomma si raffrontano due realtà partite dal piccolo, che però a detta di Carmack è ovvio che abbiano strade e percorsi diversi, in quanto il potenziale era ancora inespresso e dall’esito non scontato nel caso di Steam, mentre Oculus Rift è palesemente rivoluzionario fin da subito per l’intera industria.




TAG: oculus