Call of Duty: Warzone dichiara guerra ai cheater: 50.000 bannati

Activision al lavoro per tenere al sicuro l'esperienza di gioco del suo battle royale

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 1 Aprile 2020 - 15:56

Activision ha scelto di usare il pugno di ferro per assicurarsi che l’esperienza di gioco del suo Call of Duty: Warzone non venga in alcun modo compromessa da furbetti e cheater di ogni sorta. Ecco perché il publisher ha già distribuito la bellezza di 50.000 ban permanenti per alcuni utenti sgraditi e sgradevole del suo battle royale, pubblicato di recente e protagonista di un grande lancio.

Activision ha sottolineato di aver optato per la «tolleranza zero» nei confronti di coloro che cercano di rovinare l’esperienza di gioco degli altri, motivo per cui ha optato per ban niente affatto clementi – e permanenti. Come spiegato dalla compagnia statunitense:

Abbiamo messo in campo una serie di programmi per combattere sia contro i cheater, sia contro i provider che li offrono. I nostri team di sicurezza monitorano tutto 24/7 per analizzare i dati e identificare eventuali infrazioni. I team verificano tutti i possibili trucchi e tutti i possibili hack, compresi aimbots, wallhacks e altri.

Call of Duty: Warzone dichiara guerra ai cheater: 50.000 bannati

Activision anticipa che «stiamo lavorando per migliorare il sistema di segnalazione in-game che consente di segnalare dei potenziali cheater», quindi presto anche i giocatori onesti potranno fare più attivamente la loro parte per tenere un ambiente di gioco il più godibile possibile.

«Per dirla in modo semplice» continua Activision, «qua non c’è spazio per barare. Sappiamo che non c’è una soluzione singola per combattere contro chi bara, si tratta di uno sforzo costante di tutti i giorni, 24/7. Ma state certi che siamo dediti a garantire a tutti il divertimento e un’esperienza onesta.»

Call of Duty: Warzone è disponibile gratis su PC, PS4 e Xbox One – ed è incluso anche in Call of Duty: Modern Warfare. Nella nostra recensione abbiamo premiato i cambiamenti che il gioco prova ad apportare alla formula dei battle royale, mentre il numero dei giocatori ha già sfondato il muro dei 30 milioni.

Fonte: ActivisionVIA: Gamasutra




TAG: battle royale, call of duty warzone