Call of Duty: Modern Warfare ispirato alla missione “Niente russo” di MW2

Il reveal di Call of Duty: Modern Warfare è atteso per il 30 maggio

News
A cura di Paolo Sirio - 24 Maggio 2019 - 17:55

A quanto pare, Call of Duty: Modern Warfare – quello che stando agli ultimi rumor sarà il COD del 2019 – tornerà a far discutere come i primi capitoli della serie.

Secondo le informazioni riportate da Kotaku, infatti, la campagna single-player del gioco, un soft reboot della serie MW, sarà “disturbante e basata su emozioni realistiche”.

La storia sarà “molto ispirata alla controversa missione Niente russo di Modern Warfare 2, che permetteva al giocatore di sparare ai civili”.

call of duty modern warfare remastered

Quella missione aveva non solo causato lo stop delle vendite del titolo in Russia ma anche scatenato numerose polemiche nei paesi occidentali, per via della crudezza delle immagini.

Non sappiamo quanto Activision voglia alzare l’asticella in questo senso, ma è possibile che l’effetto delle polemiche possa venire sfruttato a vantaggio del titolo nel 2019.

Il reveal di Call of Duty: Modern Warfare è atteso per il 30 maggio, per cui ne sapremo di più, finalmente, molto presto.




TAG: activision, Call of Duty: Modern Warfare, infinity ward