News 1 min

Call of Duty: Ghost – Su next-gen l’IA è in ritardo

Mark Rubin di Infinity Ward ha rivelato che la programmazione per quanto riguarda l’intelligenza artificiale di Call of Duty: Ghost sarebbe in ritardo. Lo sviluppo di tale funzionalità infatti è “[…] più lento di molte implementazioni grafiche, ad essere onesti, solo perché non abbiamo ancora l’hardware definitivo. Abbiamo fatto molte modifiche interessanti all’IA, e molte di esse influiranno sulla spettacolarità.[…] Loro (i personaggi ndr) potranno relazionarsi in modo diverso con il cane, e avranno anche differenti reazioni agli eventi.Call of Duty: Ghost è atteso per PC, Xbox 360 e PS3 dal 5 novembre, e per next-gen in data da annunciare.