News 2 min

Bully 2 esisteva davvero, ma fu cancellato: “colpa” di Red Dead Redemption

Bully 2 fu cancellato da Rockstar Games, ma il progetto era molto ambizioso.

I fan che attendevano nuove notizie su Bully 2, con molta probabilità, resteranno fortemente delusi dalle ultime notizie arrivate: pare che infatti un sequel del celebre titolo Rockstar Games fosse davvero in lavorazione, ma venne tristemente cancellato.

Da diverso tempo si parlava infatti di possibili novità riguardanti il sequel di Bully, ma adesso sappiamo che un nuovo capitolo esisteva realmente e che era un gioco molto ambizioso, con tante idee che sono state riprese nei successivi giochi di Rockstar Games.

La notizia è arrivata direttamente da alcuni ex sviluppatori di Rockstar New England, confermando dunque l’indiscrezione di uno youtuber riguardanti «una sorpresa molto speciale», seppur probabilmente non quella che avrebbero voluto.

Game Infomer ha riportato dettagliatamente tutti i dettagli più importanti di quello che era il sequel che «non riusciremo mai a giocare», pur mantenendo viva la speranza che il progetto possa essere ripreso nei prossimi anni.

Secondo quanto segnalato dagli ex sviluppatori, pare che Bully 2 fosse rimasto in sviluppo per un periodo da 12 a 18 mesi, ma avrebbe dovuto rappresentare un titolo estremamente ambizioso.

L’idea iniziale di Rockstar Games era infatti quella di espandere l’universo ed i suoi personaggi, al punto da permettere a quel franchise di rivaleggiare e di stare al passo di un grande franchise come Grand Theft Auto, raggiungendo un open world dalle dimensioni simili a quelle di Vice City.

Bully 2 avrebbe anche introdotto una meccanica molto simile all’onore di Red Dead Redemption 2: i personaggi del gioco avrebbero ricordato sia le azioni positive che quelle negative del protagonista Jimmy, che avrebbe dovuto affrontarne le relative conseguenze.

Sfortunatamente per la divisione New England, i piani alti di Rockstar Games hanno però preferito dare priorità a progetti come Max Payne 3 e il primo Red Dead Redemption, che hanno implementato molte delle idee di Bully 2.

Lo sviluppo di Bully 2 venne considerato ufficialmente cancellato nel 2009, quando la stessa Rockstar New England venne fortemente ridimensionata e si decise di annullare il progetto.

Potrebbero però esserci buone speranze perché il progetto possa essere ripreso: lo youtuber SWEGTA, che aveva già anticipato l’arrivo di queste novità, ha infatti affermato che «questo è solo l’inizio di ciò che sentirete».

Del resto, il noto giornalista e insider Tom Henderson aveva suggerito che Bully 2 era stato inizialmente previsto come annuncio a sorpresa ai TGA: il revival potrebbe dunque essere vicino.

Anche un documento ufficiale di Take-Two suggeriva il ritorno del franchise nel 2022: naturalmente vi terremo aggiornati sulle nostre pagine nel caso emergessero ulteriori novità.

Se volete recuperare il capolavoro open world di Rockstar Games, su Amazon potete acquistare GTA V Premium Edition a un prezzo speciale.