Borderlands 3, uno sguardo all’endgame con il provato dalla gamescom 2019

I am the BeastMaster from Borderlands 3

Provato
A cura di Redazione SpazioGames - 28 Agosto 2019 - 10:42

A cura di Emanuele D’Ascanio

Borderlands 3 è ormai prossimo al lancio e 2K Games, in occasione della gamescom 2019 di Colonia, ha dato l’opportunità di mettere le mani su una versione “definitiva” (di certezze non ne abbiamo) con lo scopo di farci dare uno sguardo all’endgame e provare il quarto e ultimo personaggio fino ad ora reso indisponibile nelle precedenti sessioni di provato con la stampa: stiamo parlando di FL4K, il potente Beastmaster.

Il titolo è sicuramente tra i più attesi dell’anno e, pur separandoci poco tempo dalla release, occasioni del genere permettono di avere un’idea ancora più concreta sul lavoro svolto da Gearbox Software. Il risultato di questo nuovo incontro ravvicinato? Così positivo da essere, personalmente, dispiaciuto di dover interrompere visto il magnetismo che avvolge Borderlands 3. Un’attrazione fatale che, ne sono certo, farà breccia nei cuori di tanti, tantissimi videogiocatori.
borderlands 3 2

Vuoi un’arma? Offro io!

Sappiamo bene che il mantra di Borderlands 3 risiede nel venerare a più non posso l’arma da fuoco come oggetto sacro e, dopo averci speso un’abbondante ora sopra, posso confermarlo: non si vuole sparare per far male all’avversario, bensì per scoprire quanta potenza di danno e quali effetti abbia la nuova o più bocca di fuoco a nostra disposizione.

Il brand è ormai noto e, come già visto nei precedenti capitoli, ritroveremo un’infinità di armi (suddivise nelle solite classi di utilizzo, vedasi il lanciarazzi o fucile a pompa).

La peculiarità, e novità oserei aggiungere, percepita è quello di poter creare un set d’armi semplicemente a proprio gusto e utilizzo. Un qualcosa che si, era già presente, ma che stavolta sembra esser stata affinata ancor più al punto di essere un vero e proprio specchio dell’animo ludico del giocatore: tante armi, tanti stili diversi per approcciare alla battaglia. Funziona bene, benissimo.

Borderlands 3, uno sguardo all’endgame con il provato dalla gamescom 2019

Trial to Survive, l’endgame che non perdona

La modalità Trial to Survive è stato l’oggetto del provato in quel di Colonia, un arguto modo per mostrare la profondità dell’endgame di Borderlands 3 e, riferito a quel che ho potuto osservare e provare con mano, di quanto sia sensibilmente hardcore. Non è stato facile concludere la prova anzi, a più riprese, sono deceduto in seguito ad attacchi sempre più feroci dell’avanguardia nemica composta da mutanti e brutali creature.

Come da titolo, questa modalità metterà il giocatore nella condizione di dover sopravvivere a tutti i costi a delle vere e proprie ondate di nemici. Scappare o sviare il combattimento sarà vano visto che, per accedere nell’are successiva, dovrete far piazza pulita provocandovi non pochi grattacapi sia nella gestione stessa dell’armamentario che nelle abilità del vostro personaggio.

Trial to Survive non perdona e, ne sono certo, sarà oggetto di numerosi tentativi sia in singolo che in cooperativa per poter raggiungere l’agognata meta e ottenere, come prassi vuole per il prodotto, un loot pieno zeppo di leccornie.

BL3 Reveal Event Screenshots GroupCombat Moze Fl4k

FL4K, il Beastmaster

Altra novità di Colonia è stata la possibilità di utilizzare il quarto e ultimo personaggio presente in Borderlands 3, il Beastmaster. Come da nome, la sua caratteristica peculiare è quella di domare delle feroci bestie e utilizzarle in battaglia sfruttandone le loro letali abilità.

Il bello di FL4K è come poter sfruttare al meglio l’albero delle abilità in suo possesso per far rendere le proprie bestie tanto potenti quanto utili per dare supporto in battaglia sia a stesso che, eventualmente, ad altri giocatori presenti sul campo di battaglia. Le bestie sono ottimali per distrarre i nemici e dare il tempo a FL4K di riprendersi da un duro colpo o, soprattutto, preparare un attacco determinate al fine della vittoria.

Non solo bestie ovviamente, il personaggio ha in dono delle abilità semplicemente perfette per il gioco in cooperativa: può divenire ad esempio invisibile o attivare una preziosa abilità utile a condividere la rigenerazione della barra della salute con i propri compagni. Reputo FL4K il perfetto compagno da supporto per affrontare al meglio ogni difficoltà, il primo incontro è stato più che positivo.

+ Fl4k è un personaggio galvanizzante
+ Borderlands 3 si preannuncia strepitoso
- Mancano ancora due settimane all'uscita

Che dire di più su Borderlands 3? In attesa di avere un quadro completo della questione in sede di recensione, le aspettative sono decisamente alte dopo aver visto/provato quel che vi abbiamo raccontato in questo breve articolo.

Vedremo come il titolo di 2K e Gearbox Software saprà cavarsela alla lunga e, fortunatamente, lo sapremo presto visto che sarà ufficialmente disponibile a partire dal prossimo 13 settembre su PlayStation 4, Xbox One e PC.




TAG: borderlands 3