News 2 min

Beyond Good & Evil 2 e Wild, Michel Ancel ha deciso: dice addio ai videogiochi

Dopo lunghi periodi di silenzio e i fan in attesa di aggiornamenti, il creativo Michel Ancel ha deciso: lascia l’industria dei videogiochi. La notizia arriva direttamente dal suo profilo Instagram ufficiale, dove l’autore di Beyond Good & Evil ha annunciato di aver deciso, dopo oltre trent’anni, di cambiare vita, dedicandosi all’altra sua grande passione: la natura e la vita nella natura.

«Il mio prossimo progetto è ambientato nel mondo reale e consiste nell’aprire una riserva dedicata agli animali selvatici, per l’educazione, per gli amanti della natura e… per gli animali.»

https://www.instagram.com/p/CFRbPpnqCxu/?utm_source=ig_embed

Cosa succederà allora ai videogiochi in cui Ancel era coinvolto, come gli attesi Beyond Good & Evil 2Wild? In merito, ha scritto:

Molti di voi si domanderanno che cosa succederà a WildBeyond Good & Evil 2. Non vi preoccupate, da ormai molti mesi i team sono autonomi e i progetti stanno andando molto bene. Presto vedrete delle cose bellissime.

Il commento ufficiale di Ubisoft

La nuova scomparsa di Beyond Good & Evil 2, che ha saltato i recenti Ubisoft Forward, non era passata inosservata sotto gli occhi degli appassionati, e ora i motivi di eventuali intoppi si direbbero più chiari.

Tuttavia, Ubisoft ha diffuso una nota ufficiale relativa a questo addio, facendo sapere che vedremo novità su Beyond Good & Evil 2 nel corso del 2021. Nella nota del publisher francese leggiamo:

Come ha annunciato anche lui su Instagram, Michael Ancel ha deciso di smettere di lavorare con i videogiochi per concentrarsi su altri progetti personali, e non farà più parte del team di Beyond Good & Evil 2Per anni, ha impartito la sua visione creativa e ci ha aiutato a rimanere fedeli all’universo incredibile della saga. La sua passione senza compromessi ci ha spinto a ridefinire quello che è possibile nel dare i natali a un mondo fantascientifico espanso, multiculturale e futuristico. Andando avanti, vogliamo rimanere concentrati su questa visione.

Nessun terremoto, quindi: Ubisoft promette di perseguire la stessa visione di Ancel, seppur senza l’autore originale, e assicura che in virtù del suo precedente coinvolgimento il team ha delle basi solide su cui fondarsi.

«Abbiamo superato di recente un importante traguardo nello sviluppo interno» aggiunge la casa francese, «consegnando una build che dà prova della nostra fantasia Space Pirate e che ci offre ore di gameplay e un incredibile livello di libertà in un sandbox online privo di interruzioni.»

Questo però, non significa che i lavori siano finiti – né che vedremo presto il gioco. Nelle parole di Ubisoft, firmate dal senior producer Guillaume Brunier:

Il prossimo traguardo? Vogliamo condividere novità sul gioco e mostrarvelo in azione a un certo punto del prossimo anno, una volta che supereremo i prossimi traguardi interni dello sviluppo.

Non possiamo che augurare ad Ancel buona fortuna per i suoi prossimi progetti personali, in attesa di novità sui due videogiochi nei quali l’autore era coinvolto.

A proposito di giochi in produzione presso Ubisoft, avete già prenotato Immortals: Fenyx Rising?