News 1 min

Avviata la fine della produzione di PSP in Giappone

Considerata la forte migrazione in atto degli utenti PSP alla più recente PS Vita, Sony ha deciso di iniziare a limitare la produzione della storica console portatile in Giappone, presente sul mercato nazionale dal lontano dicembre 2004. L’unico modello che continuerà ad essere prodotto nella terra del Sol Levante sarà il Piano Black di PSP-3000, mentre tutti gli altri saranno bloccati, ovvero Radiant Red, Bright Yellow, Spirited Green, Vibrant Blue e Blossom Pink. Questa scelta del produttore nipponico, ovviamente, comporterà nei prossimi mesi la fine del ciclo di vita della console, che dal suo debutto ha venduto oltre 80 milioni di unità in tutto il mondo.