News 2 min

Andrzej Sapkowski sulla serie The Witcher: non sono per niente preoccupato

Lo scrittore autore della saga The Witcher parla dell'imminente debutto della serie Netflix dedicato allo strigo

Gli scrittori, si sa, sono molto gelosi delle loro opere e del modo in cui vengono trasposte in altri media. Considerando, in particolare, quanto Andrzej Sapkowski sia “geloso” della saga The Witcher, veniva da domandarsi quale fosse il pensiero, quali le aspettative, dell’autore polacco, in vista del debutto della serie TV di Netflix ispirata proprio dalle sue opere letterarie.

Ebbene, a toglierci il dubbio è direttamente lo scrittore, che in un video per Netflix ha incontrato Lauren S. Hissrich, showrunner della serie TV, che si è occupata personalmente di adattare Il Guardiano degli Innocenti La Spada del Destino per il formato televisivo.

Nel corso della chiacchierata con l’autrice, Sapkowski ha dichiarato di non aver paura che qualcosa vada storto – il che significa che nutre molta fiducia in quanto fatto da Netflix, forte anche del fatto che, nel corso dei lavori, abbia fornito il suo prezioso parere (come rivelò la showrunner), al punto che è già in possesso di tutti i copioni da qualche tempo.

Nelle parole dello scrittore:

No, devo dire che non sono affatto spaventato, perché so alla perfezione, essendo ormai vecchio e malaticcio, che non si può giudicare la zuppa a partire dai suoi ingredienti.

Lo scrittore ha anche aggiunto di essere stato molto contento di aver potuto visitare il set delle riprese di The Witcher, non essendo mai stato su un set prima d’ora, e ha fatto sapere che, se dovesse scegliere un racconto preferito tra tutti quelli dei due volumi, forse sarebbe Il Male Minore, contenuto in Il Guardiano degli Innocenti. Fare un nome solo, però, sarebbe come «quando ti chiedono quale delle tue figlie sia la più bella: sono tutte belle.»

Vi ricordiamo che The Witcher arriverà su Netflix il 20 dicembre con gli otto episodi della prima stagione. In attesa del debutto, avete già visto il trailer finale?